GPO IMOLESE TUBERTINI - LA POLISPORTIVA DELLA PESCA

 
 

Immagine
 TUBERTINI GLAUCO, JAN VAN SCHENDEL E MICHELE VAN DEN EYNDE... di Admin G.P.O.
 
"
Se vi piace il lavoro che stiamo facendo sul nostro sito per far conoscere le varie tecniche di pesca ed invogliare le nuove leve ad avvicinarsi al nostro sport non esitate a condividere con i vostri amici migliori il nostro sito, i nostri articoli e le nostre gallerie. Grazie

Giuseppe Stagni - Web Master di gpofishing.it
"
Seguici: 
Titolo
 
Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico
Titolo
Di angelo b. (del 25/10/2008 @ 18:31:52, in PESCA AL COLPO, linkato 1236 volte)


PESCA AL COLPO - TROFEO DI SOLIDARIETA' 2008
IL NUOVO OSTELLATO RISPONDE ALLA GRANDE ALL’APPELLO DELLA SOLIDARIETA’
articolo di Angelo Borgatti
 
Come ormai tradizione da diversi anni, anche il 26 ottobre scorso si è tenuto il Trofeo della Solidarietà, gara di Pesca al Colpo ideata da Salvatore Ferrigno, che da diversi anni si avvale del prezioso, fondamentale impegno organizzativo del G.P.O. 2000 Tubertini di Bologna.
Anche quest'anno il campo di gara che ha ospitato la prestigiosa manifestazione è stato il canale di Ostellato, però nel nuovo tratto destinato alla Pesca al Colpo all'interno dell'Oasi delle Vallette e gestito dalla COVATO. Su questo bel tratto del famoso Circondariale è già stato scritto negli ultimi numeri della Rivista, ma credo di non annoiare nessuno definendolo splendido, tanto per ambiente che per caratteristiche tecniche.
In questa occasione, anche per la prossima scadenza delle finali del Campionato Italiano individuale, la partecipazione ha superato ogni più rosea previsione attestandosi su 140 coppie, esattamente la capienza totale del nuovo campo di gara.
La bellezza del posto, la grande partecipazione di agonisti e la discreta presenza di pubblico hanno reso memorabile questa edizione di una manifestazione che, per le finalità che si prefigge e per il ricco montepremi che elargisce, è da tempo diventata una classica di fine stagione.
Voglio ricordare che la finalità di questo trofeo è la raccolta di fondi da destinare all'A.N.T. (Associazione Nazionale per la lotta contro i Tumori) e in questa edizione sono stati raccolti quasi tremila euro che Salvatore Ferrigno, ideatore della manifestazione, e Fabrizio Rizzatti, Presidente del G.P.O. Tubertini, nel corso della premiazione finale hanno consegnato ad un delegato della Sezione ferrarese dell'Associazione. Quello stesso delegato che ha provveduto a premiare i vincitori assoluti e di settore e che, per sua stessa ammissione, è rimasto molto e favorevolmente impressionato dal tipo di manifestazione, dal numero dei suoi partecipanti e dall'entità della cifra raccolta.
Molto qualificata la presenza di iscritti, con un grande novero di campioni di fama nazionale che hanno approfittato, per chi non lo conosceva già, per far conoscenza con le breme di Ostellato; molti anche gli esclusi, che non hanno potuto partecipare alla gara perché le iscrizioni si sono chiuse molto in fretta e la capienza del campo di gara è, appunto, di 280 posti.
Molto buone anche le condizioni ambientali, con una giornata praticamente senza vento e canale “a specchio” che ha favorito le condizioni di pesca, obbligatoriamente per tutti a roubaisienne come da regolamento; nonostante le ottime condizioni, però, il Circondariale ha risposto in maniera irregolare alle pasturazioni dei presenti, regalando copiose catture a certe coppie e lasciando spesso a bocca quasi asciutta altre, spesso a poche decine di metri di distanza ed inspiegabilmente. Al di là della qualità tecnica dei presenti, il pesce è apparso spesso imbrancato in alcuni posti, forse a causa della stagione già avanzata ma confermando una tendenza già apparsa nelle ultime gare svolte nelle domeniche precedenti; probabilmente anche questa tipologia di pesci, le breme che costituiscono quasi il 100% delle catture, favorisce questa dislocazione a branchi. La presenza dei carassi è stata sporadica, limitata ad una/due catture, quando è andata bene, ma sempre di taglia extra large, compresa tra i 1300/1400 grammi fino ad oltre 2000! Inutile dire che la cattura di uno di questi pesci spesso ha fatto veramente la differenza nel settore.
In questa occasione, come spesso accade qui, i picchetti terminali sono stati determinanti, ed infatti il primo ed il secondo assoluti, al termine, si sono registrati, nell’ordine, al primo ed all’ultimo di gara; vincitori della edizione 2008 del Trofeo della Solidarietà, infatti, è risultata la coppia Dreni/Fornaciari che, con quasi 25 chili realizzati nelle quattro ore di gara, ha preceduto la coppia Carpana/Corradi, fermatisi alla soglia dei 17 chili complessivi; ottimi terzi Saccani/Sabadin con 15750 grammi.
All’importante importo consegnato al termine al Delegato ANT hanno contribuito fattivamente anche i seguenti sponsor della manifestazione, ai quali gli organizzatori hanno rivolto un doveroso e sentito ringraziamento durante la cerimonia di premiazione: Off. Manservisi, Neon Stile, Lemir srl, Tubertini srl, Stonfo, Team Bazza, Ca.Ri.Fe. (Cassa di Risparmio Ferrara), Edil-Cam, Ferrigno Gas Service snc, Dott Tugnoli Enrica (Allianz Bank), Elio BM, FIPSAS di Ferrara.
 
Le interviste
 
Umberto Fornaciari/Giorgio Dreni – Lenza Fidentina – 1^ coppia classificata
Ottimo risultato! E’ la prima volta che venite nel nuovo campo di Ostellato?
“E’ la seconda. Ci siamo divertiti molto, anche se il sorteggio ci ha aiutato un po’.”
 
Come vi è sembrata la gara?
“Bella, come al solito, organizzata molto bene. Bellissimo il campo di gara, che merita una visita anche con la famiglia.”
 
Volete raccontarci come avete pescato?
“Siamo partiti subito con lenze abbastanza pesanti, da 1.5 grammi, a sfiorare; la pasturazione l’abbiamo predisposta in modo tale che facesse la nuvola. In seguito ci siamo alleggeriti e ci siamo staccati leggermente dal fondo. Abbiamo continuato in questo modo fino alla fine.”
 
Avete catturato dei carassi?
“Sette, di cui uno di oltre 1.5 chili, molto bello! Poi anche belle breme.”
 
 
Corradi Giulio/Sauro Carpana – Sps Aurora – 2^ coppia classificata
Bel risultato, oggi…
“Certo! Purtroppo siamo vecchi del mestiere e assieme abbiamo diversi decenni di esperienza; oggi comunque ci siamo divertiti!”
 
E’ la vostra prima volta ad Ostellato Covato?
“No,siamo già venuti 4/5 volte, compresi i nostri Provinciali.”
 
Come avete trovato il campo di gara oggi?
“Non pescosissimo, nonostante fossimo all’ultimo picchetto del campo di gara. Ma, il sabato, spesso capita così, il pesce non è pasturato durante la settimana e ci mette molto ad entrare. Probabilmente domani andrà meglio.”
 
Anche per voi la domanda d’obbligo: come avete pescato?
“Con la pastura non rispondevano molto ed allora abbiamo fiondato pochi bigattini per volta con discreta frequenza. In questo modo qualche pesce è entrato.”
 
Avete usato lenze pesanti?
“No, prevalentemente con lenze da 4x16, leggermente appoggiati al fondo.”
 
 
Triani Andrea – Rappresentante della Delegazione ANT di Ferrara
“Io sono un volontario della Delegazione ANT di Ferrara ed oggi sono qui a rappresentare tutti i miei colleghi. Siamo molto contenti che ci sia stata dedicata questa manifestazione, perché tutto quanto viene raccolto e donato in iniziative come questa va a beneficio dei nostri tantissimi Assistiti, sia a livello locale che nazionale.”
 
E’ una cosa un po’ insolita una donazione da parte di pescatori…
“Per quanto mi riguarda si, e questo mi fa ancora più piacere Lo dico anche come ex pescatore.”
 
Quest’anno siamo riusciti a raccogliere una bella somma, quasi tremila euro. Cosa farete con questi soldi?
“Confluiscono nel bilancio della Delegazione di Ferrara ed andranno a costituire quel fondo che serve per pagare le grandi spese che occorrono per l’assistenza ai nostri Assistiti, ai quali, voglio ricordarlo, forniamo assistenza gratutita. Tutti noi forniamo la nostra opera gratuitamente, come volontari ma le attrezzature, i mezzi e tutto quanto necessario per il nostro lavoro ha dei costi, costi che sono coperti con le donazioni come questa. Purtroppo è tanto il bisogno, perché sono tanti gli ammalati di questo tipo di patologia.”
 
 
Salvatore Ferrigno - GPO 2000 Tubertini – Ideatore della manifestazione
Ferro, anche quest’anno è andata…
“Si, e direi che è andata proprio bene. Una grande partecipazione, mi spiace per chi è rimasto fuori ma non c’era proprio più posto. Voglio ringraziare Fabrizio Rizzatti, Presidente del GPO Tubertini, per l’organizzazione precisa e puntuale e Luciano Benassi per la Federazione. Mi scuso con i partecipanti per il protrarsi della gara e della premiazione un po’oltre i tempi previsti, ma eravamo proprio in tanti e molti venivano da lontano. Sono, anzi siamo, molto soddisfatti dell’importo della donazione che siamo riusciti a devolvere all’ANT e rinnoviamo a tutti l’appuntamento al prossimo anno.”
 
 
CLASSIFICA FINALE
(prime trenta coppie)
 
1       Dreni                Fornacciari                1       24850
2       Carpana           Corradi                      1       16980
3       Saccani            Sabadin                    1       15750
4       Muccini            Aureli                        1       13570
5       Berni                Bellei                         1       12120
6       Borgonzoni       Ianelli                        1       11960
7       Frulloni             Tedeschi                   1       11600
8       Forlani              Della Bartola              1       11500
9       Tarozzi             Guadagnini                1       10760
10     Giovanardi        Biordi                        1         9970
11     Busi M             Bignami                     1         9400
12     Ferrari              Gabba F                    1         7210
13     Favalini            Pezzuto                     1         6660
14     Montanari         Vannucci                   1         6560
15     Asnicar             Sarti                          2       14600
16     Benini               Ugolini                      2       12730
17     Gambetto         Spoccati                   2       12130
18     Borghi              Fontana                     2       11950
19     Ferrigno           De Maria                   2         9490
20     Turrini               Malaguti                    2         9240
21     Sandrini            Salvi                         2         8720
22     Borgatti            Farnè                        2         7630
23     Barbieri            Peretti                       2         7060
24     Modena            Govoni                      2         6790
25     Iudicelli             Barbieri                     2         6730
26     Bosi                 Ceroni                       2         6090
27     Defendi            Fiermonte                  2         5910
28     Bolognesi         Vanicelli                    2         5640
29     Biancoli            Belloni                       2         5140
30     Bagnoli            Bassi                        3       11580
 
articolo di Angelo Borgatti
 
Titolo
Di angelo b. (del 16/03/2008 @ 16:42:48, in PESCA AL COLPO, linkato 1176 volte)
  
TUBERTINI DAY 2008
16 MARZO 2008
articolo di Angelo Borgatti
 
Il Centro Sport Aria Aperta di Bentivoglio (Bo) ha visto affrontarsi, il 16 marzo scorso, 40 coppie di agonisti di vari sodalizi targati Tubertini per un incontro amichevole tra pescatori sponsorizzati dal celebre marchio bolognese.
Purtroppo la concomitanza delle prime manifestazioni provinciali in alcune città e l’imminente inizio delle competizioni di calendario ha un po’ limitato la partecipazione, nonostante l’attrattiva della gara nel bell’impianto bolognese.
Anche il meteo ci ha messo del suo per guastare un po’ la bella festa organizzata dai tanti soci del G.P.O. Tubertini di Bologna coordinati dal Presidente Fabrizio Rizzatti, infatti al mattino una bella nebbia ha dato il benvenuto ai partecipanti e, nel prosieguo della giornata, cielo nuvoloso e vento freddo non hanno dato tregua ai presenti.
Come da regolamento, tecnica obbligatoria per tutti la canna ad innesti, da usarsi nella misura minima di nove metri e massima di tredici; come esche quelle classiche dei carpodromi: bigattini, lombrichi e mais.
Tanti i nomi di spicco presenti all’appuntamento di Bentivoglio: dai componenti della formazione A della Lenza Emiliana, Ferruccio Gabba, Prandi e Carraro, al neo Azzurro De Maria, a campioni del calibro di Maurizio Gabba, Bergonzoni, Boni, Bagarello, Ravaglia solo per citarne alcuni dei tanti che hanno risposto all’invito partito da Bazzano.
La grande maggioranza dei presenti ha impostato la gara tra i dodici ed i tredici metri, salvo poi modificare qualcosa nel corso della mattinata, alla ricerca di una mangiata in più, spesso decisiva. In alcuni casi qualche bella carpa extra large ha fatto la differenza, ribaltando la classifica di qualche settore.
Le condizioni climatiche hanno certamente influenzato negativamente il comportamento delle carpe e dei carassi presenti nelle acque dell’impianto situato nella pianura bolognese, notoriamente piuttosto regolare e competitivo.
Nonostante le difficili condizioni ambientali, la gara si è snodata all’insegna del giusto agonismo ma anche dell’allegria e della sportività, e non sono mancate le occasioni di qualche risata anche a danno di qualche campione (vero De Maria?).
Fortunatamente, alle dodici, orario della fine delle “ostilità”, Qualcuno lassù ha avuto un po’ di clemenza ed ha concesso un paio d’ore di tregua dal maltempo, consentendo a tutti di godere del pranzo offerto dalla Tubertini e cucinato dai soci del G.P.O..
Al termine colossale torta con i colori dell’Azienda e premiazione per coloro che hanno saputo interpretare al meglio il lago del Centro Sport Aria Aperta; su tutti Gabba/Prandi della Lenza Emiliana che, con 12.440 grammi, hanno preceduto per pochissimo Salaro e Rangoni della Nettuno; terzo gradino del podio per l’altra coppia leader della Lenza Emiliana, Carraro/Boni, che ha fatto fermare l’ago della bilancia poco oltre i dieci chili.
articolo di Angelo Borgatti
CLASSIFICA FINALE
 
1
GABBA F. - PRANDI
L. Emiliana
12.440
1
2
SALARO - RANGONI
Nettuno
12.150
1
3
CARRARO - BONI
L. Emiliana
10.200
1
4
GABBARINI - BELARDINELLI
Golden Fish
8.500
1
5
FERRARI - TRANCHINA
Reno Pesca
8.250
1
6
FONTANA - COSTARELLI
Golden Fish
7.440
1
7
DEGLI AGOSTINI - CHIAROT
Azzano Decimo
6.000
1
8
BIORDI I. - CARATONI
Biancazzurra
5.940
1
9
GABBA M. - BENASSI
L. Emiliana
4.040
1
10
FERRIGNO - DE MARIA
G.P.O.
11.250
2
11
MALAGOLI - MARTELLI
Imolese
10.540
2
12
BONETTI - POLI
G.P.O.
8.100
2
13
FAVALINI - BERGONZONI
G.P.O.
7.050
2
14
ALBERTI - CAVICCHI
L. Emiliana
7.050
2
15
CACCIAMAMI - FEDERICI
Filippelli
6.260
2
16
MINGHELLI - POLUZZI
L. Emiliana
5.900
2
17
BROCANI - GABBARINI
Golden Fish
8.850
3
18
BUBANI - SOLIO V
al D'Amone
8.280
3
19
BRUNETTI - LIVERINI
Val D'Amone
7.650
3
20
BARTOLI - TONELLI
L.C. Padova
6.650
3
21
FANTINI - OLIVUCCI
L. Romagnola
6.650
3
22
MORBIDONI - LUCCHETTI
Golden Fish
6.100
3
23
FERRARINI - RAIMONDI
L. Emiliana
6.000
3
24
BONATTI - MARINA
L. Emiliana
5.520
3
25
STRACCOLI - DI COSTA
Golden Fish
3.820
3
26
CORAZZA - POLESI
L. Emiliana
8.600
4
27
GUERZONI - DELLA
Pesca Sport FE
8.180
4
28
BAGARELLO - CALORE
L.C. Padova
4.980
4
29
RAVAGLIA - RONCASSAGLIA
Imolese
4.850
4
30
BOTTAZZI - MENTA
Boretto Po
4.600
4
31
LUCANTONI - PISTOIA
Golden Fish
2.960
4
32
NORA - RABATTI
Pesca In
2.500
4
33
VENTURI - MARTELLASSI
APO
6.250
5
34
BORGATTI - BACCOLINI
G.P.O.
5.800
5
35
FOSCARDI - RAVAIOLI
G.P.O.
3.650
5
36
CAPPELLO - BELLINI
Nettuno
3.600
5
37
MILONE - CARRESI
APO
2.680
5
38
BIORDI M. - ANGELINI
Biancazzurra
2.500
5
39
BALBONI - CAPUTI
U.P. Cento
2.100
5
40
CASTAGNINI - ZAMPELLA
CCL Pesca In
0
5
 
Titolo
Di angelo b. (del 16/09/2007 @ 15:31:06, in PESCA AL COLPO, linkato 2207 volte)
 
REGIONALE EST EMILIA ROMAGNA 16 SETTEMBRE 2007
ACUTO DEL G.P.O. TUBERTINI
Articolo di Angelo Borgatti
 
Tradizionale appuntamento di metà settembre del Regionale Est Emilia Romagna con il Cavo Lama con la quinta prova, ben organizzata dall’Amo Santarcangiolese Maver, del campionato valido per la promozione al Trofeo A/2 del 2008.
In una domenica che ha riservato la prima nebbia mattutina della stagione, i 280 rappresentanti delle 70 squadre partecipanti si sono schierati nelle tradizionali quattro zone in cui viene frazionato il campo centrale del canale modenese, con una appendice di quattro settori oltre il ponte che delimita la quarta zona.
Il Cavo ha ospitato, prima di questa competizione, il fior fiore delle manifestazioni di Pesca al Colpo della stagione, tra cui il vittorioso Europeo che ha visto la nostra Nazionale sul gradino più alto e, più di recente, il Campionato Italiano a Box e la quinta prova dell’A/2, proprio la domenica precedente.
Rispetto alle passate stagioni, quando la pesca in questo periodo, in occasione di manifestazioni molto numerose, era pressoché a senso unico, in questa edizione 2007 si sono registrate diverse possibilità di impostazione e tutte hanno dato la possibilità di ottenere buoni risultati o, per lo meno, nessuna è risultata battuta in partenza; più spesso, credo di poter dire, ha vinto o si è ben piazzato chi ha saputo interpretare al meglio il proprio picchetto e, soprattutto, ha capito con il giusto tempismo quando è stato il momento di cambiare strategia e tipologia di pesca in base al comportamento dei pesci presenti nel proprio posto gara.
La grande quantità di carassi e carpe presenti nelle acque del Cavo Lama, infatti, spesso induce a considerare la pesca qui assai facile, mentre in realtà la difficoltà sta proprio nel cercare di ottenere la maggior regolarità di catture nell’arco delle tre ore, senza acuti ma, soprattutto, senza grosse pause.
I pesci sono presenti in maniera discretamente regolare in tutta l’estensione del canale e, più o meno a tutte le distanze a tiro della canna roubaisienne, però cambiano di sovente la loro disposizione, il modo di mangiare ed il loro livello di stazionamento; tutto questo a volte per impostazione del garista o per errori durante la pescata o, più semplicemente, per motivazioni che sfuggono al nostro ragionamento e rientrano nel novero dei comportamenti istintivi dei pesci ed ai quali occorre sapersi adeguare il più in fretta possibile, pena un pessimo piazzamento.
In questa quinta prova, quindi, si sono viste in partenza e, soprattutto, nel prosieguo della gara le canne ad innesti impiegate tanto alla canonica distanza dei tredici metri con lenze atte ad insidiare sul fondo i pesci, quanto impiegate a galla a 11/12/13 metri ed anche 14,50 oppure con 6/7 pezzi di canna e lenze nell’ordine di 0.75/1 grammo a cercare carassi e carpe sullo scivolo che digrada verso il centro del canale, anche staccati dal fondo.
Questa varietà di impostazioni, come dicevo, ha reso in parte più complicata la pescata ma, anche, assai più interessante e tecnica la competizione, aumentandone le possibili variabili e dando l’opportunità a tutti di esprimersi secondo le proprie attitudini o convinzioni personali e si sono viste sulle rastrelliere, oltre alle punte delle roubaisienne, anche delle redivive canne fisse da 4/5/6 metri.
La pescosità media è stata un po’ più bassa rispetto a quella registrata la domenica precedente durante la prova dell’A/2, vuoi per il diverso tasso tecnico, vuoi per il maggior affollamento sulla sponda, con picchetti di dimensione al limite della regolarità, vuoi per le condizioni meteo che hanno registrato un discreto calo delle temperature, soprattutto nelle prime ore del mattino, che ha forse rallentato un po’ l’attività del pesce. In generale, comunque, credo di poter affermare che anche in questo caso il Cavo Lama sia stato piuttosto regolare, condizione veramente assai rara in questo campionato e la cui mancanza spesso ha mortificato i partecipanti alla competizione (ogni riferimento non è assolutamente casuale!).
Al termine ha prevalso la formazione A del G.P.O. Tubertini di Bologna con 7 penalità, seguita a ruota dalla travolgente Amo Santarcangiolese Maver C. Ottimi terzi i ferraresi della formazione A della Garisti Dario Albieri Maver.
In classifica generale i ragazzi capitanati da quel “vecchio” leone di Mauro Biondi, grazie al risultato odierno, guadagnano due posizioni e si insediano in cima alla classifica parziale con quattro lunghezze di vantaggio sull’A.S. Dil. Castello, noni nella Lama con 13 penalità; la capolista Sasso Marconi Maver A di Bignami, Rosa e c. incappa in un mezzo scivolone a Carpi, perde la maglia rosa e si attesta sul terzo gradino della classifica parziale, rendendo ben 11 punti all’attuale capolista. Avanzano anche i Garisti Dario A, che con le 10 penalità realizzate oggi scalano dal 6° al 4° posto.
Dal 5° al 9° cinque squadre racchiuse in un fazzoletto di soli 2.5 punti e rispettivamente: A.S.D. Lenza Medicinese (Tubertini) A, Lenza Casalecchiese (Tubertini) A, A.S.D. G.P.O. (Tubertini) A, S.P.S. Cannisiti Renazzesi A e Lenza Romagnola A.
Ad una prova dal termine si iniziano a fare i conti anche in previsione dello scarto finale, ed ecco che da questa classifica ufficiosa si hanno delle interessanti sorprese e delle importanti conferme: la lotta per la vittoria finale sembra ristretta al quartetto composto da Amo Santarcangiolese C, Garisti Dario A, Sasso Marconi A e Dil. Castello A, nell’ordine, comprese in 5 penalità, con la capolista ulteriormente avvantaggiata dal fatto di giocare l’ultima partita in casa o quasi, in quel Destra Reno ormai ridotto al pallido ricordo di quel grande campo di gara che era fino ad un decennio fa e nel quale sembra possa dare qualche speranza di risultato la pesca dell’alborella; bisognerà vedere, però, come reagiranno i pesci del canale ravennate alla presenza di tanti agonisti, condizione alla quale non sono certamente più abituati.
Certo è che, se le indicazioni preliminari della pesca con le corte canne fisse rispondesse al vero, si potrà assistere ad uno spettacolo d’altri tempi, per molti quasi nuovo.
Per le rimanenti 7/8 piazze a disposizione per la promozione in A/2 il lotto delle pretendenti si allarga ad almeno una ventina di formazioni e questo lascia supporre che il prossimo 7 ottobre, a S. Alberto di Ravenna, agonisticamente parlando, ci sarà battaglia vera.
 
Le interviste
 
GUADAGNINI MARCO – G.P.O. TUBERTINI – 1° CLASSIFICATO:
Innanzi tutto complimenti per il tuo risultato e per quello della squadra. Vuoi dirci chi sono i tuoi compagni di oggi?
In prima zona pescava Angelo Borgatti, in seconda il nostro Presidente Fabrizio Rizzatti, in terza io ed in quarta Maurizio Tarozzi. Sono, anzi siamo, molto contenti. Anche la nostra classifica generale ha avuto un netto balzo in avanti ed ora la promozione è un po’ più vicina.”
 
Il Cavo Lama lo senti un campo a te congeniale?
Si, mi piace pescare qui e debbo dire che anche in passato ho avuto ottimi risultati su questo campo di gara, come anche la mia squadra, anche se non come oggi.”
 
Vuoi dirmi come hai pescato tu ed i tuoi compagni?
“Domenica scorso ero qui, dietro al mio compagno di squadra Tarozzi Maurizio che ha dovuto sostituire all’ultimo momento un componente di una delle nostre squadre dell’A/2. Avevamo visto che in questa zona i pesci, dopo una breve serie iniziale di catture sul fondo, si spostavano quasi subito a mezz’acqua e poi a galla ed andavano pescati richiamando spesso la lenza; pescando in questa maniera domenica Maurizio ha realizzato un bel quarto di settore grazie ad un notevole recupero con la pesca a galla. Oggi la pescata è stata simile, con la differenza che le catture sono state numericamente più scarse. Comunque sia io che Maurizio oggi abbiamo vinto il settore pescando in questo modo. In seconda zona Rizzatti ha fatto il secondo pescando sul fondo, a tredici metri, battuto solo da un concorrente che ha catturato una carpa da oltre 1.5 kg al segnale di inizio gara. In prima zona Borgatti è capitato in un picchetto difficile, il 9 del primo settore, ed ha strappato un terzo prezioso, lontano dai terminali vincenti, pescando sul fondo, a tredici metri, quasi tutta la gara, per poi alzarsi a galla nel finale.”
 
Ed ora?
“Ora ci godiamo questa soddisfazione, poi vedremo di capire cosa può riservarci il Destra Reno.”
 
 
DELLA BARTOLA MIRCO - AMO SANTARCANGIOLESE MAVER C
Bella gara anche oggi per voi e bel risultato in classifica generale. Da chi era composta la squadra?
“Oltre al nostro capitano Mauro Biondi, hanno pescato Della Bartola Mirco, Stambazzi Andrea e Bianchi Alberto”.
 
Quest’anno non è la prima volta che fate risultati importanti…
“E’ vero, siamo andati molto bene sia nella quarta prova, ad Ostellato, che nelle Acque Alte, ed anche nelle altre gare ci siamo sempre posizionati tra le prime squadre.”
 
Vuoi dirci come avete impostato la gara?
“Per i primi quaranta minuti abbiamo pescato con sette pezzi di canna, poi siamo passati a pescare a galla, tutti e quattro.”
 
 
SITTA MICHELE - GARISTI DARIO ALBIERI MAVER A
La formazione di oggi?
“Sitta Michele, Bortolini Felice, Baccilieri Fabrizio, Balboni Giuseppe.”
 
Anche per voi non è il primo risultato importante dell’anno…
“Si, siamo giunti terzi anche in Acque Alte.”
 
La domanda è di prassi: come avete impostato la gara?
“Siamo partiti ad undici metri, scodellando due/tre palline di bigatti in colla e poi solo pastura, tanta pastura, quasi ad ogni pesce. Verso la fine della gara siamo andati a galla perché i pesci sul fondo non c’erano più ed abbiamo terminato così.”
 
Articolo di Angelo Borgatti
 
CLASSIFICA DELLA QUINTA PROVA
1
Ass. Sport. Dil. G.P.O. (Tubertini)
Bo
(A)
7
2
A.S.S. Amo Santarcangiolese (Maver)
Fo
(C)
8
3
Garisti Dario Albieri (Maver)
Fe
(A)
10
4
A.S.D. Imolese (Tubertini)
Bo
(A)
11
5
La Fenice Amo d'oro Perla Verde (Hydra)
Rn
(A)
11
6
Canne Estensi (Milo)
Fe
(A)
11
7
Team Bazza (Faps)
Bo
(A)
13
8
A.S.D. Lenza Medicinese
Bo
(A)
13
9
A.S. Dil. Castello
Fe
(A)
13
10
A.S.S. Amo Santarcangiolese (Maver)
Fo
(A)
13
11
S.P.S. Cannisiti Renazzesi
Fe
(A)
14
12
A.P.S. Le Aquile (Colmic)
Fo
(A)
14
13
Pesca Sport Ferrara
Fe
(A)
14
14
A.S. Dil. Castello
Fe
(B)
15
15
Cannisti Castelmaggiore (Hydra)
Bo
(B)
15
16
A.S.D. Lenza Medicinese
Bo
(C)
15
17
A.S.S. Amo Santarcangiolese (Maver)
Fo
(B)
16
18
Team Sarfix Crevalcore
Bo
(C)
16
19
Lenza Romagnola
Ra
(A)
17
20
Casalecchiese (Tubertini)
Bo
(A)
18
21
Team Sarfix Crevalcore
Bo
(A)
19
22
A.S.D. Sasso Marconi
Bo
(A)
19
23
La Fenice Amo D'oro Perla Verde (Hydra)
Rn
(B)
19
24
S.P.S. Cavallina (Daiwa)
Fe
(A)
20
25
A.T.C. Circolo Dozza (Trabucco)
Bo
(A)
20
26
A.S.D. Imolese (Tubertini)
Bo
(B)
20
27
A.S.D. Città del Rubicone
Fo
(A)
20
28
Lenza Club Borellese
Fo
(A)
20
29
A.P.S. Bellaria Igea Marina (Hydra)
Rn
(A)
20
30
S.P.S. Il Tucano (Colmic Nuova Europa)
Ra
(A)
20
31
G.P.S. Santarcangelo (Trabucco)
Fo
(A)
21
32
La Fenice Amo D'oro Perla Verde (Hydra)
Rn
(C)
21,5
33
Club Pescatori (Colmic)
Fo
(A)
22
34
A.P.S. Falchi Azzurri
Ra
(B)
22
35
Team Sarfix Crevalcore
Bo
(B)
22
36
S.P.S. Val D'amone (Tubertini)
Ra
(A)
22
37
Cannisti Castelmaggiore (Hydra)
Bo
(A)
22
38
Canne Estensi (Milo)
Fe
(B)
23
39
Team Amo Panigale (Aerospurghi Bazza)
Bo
(A)
23
40
Cannisti Dogana (Bazza)
Fo
(A)
23
41
A.S.D. S.P.S. San Marino (Maver)
Bo
(A)
23
42
A.T.C. Circolo Dozza (Trabucco)
Bo
(B)
24
43
A.S.D. Città del Rubicone
Fo
(B)
24
44
Cannisti Bianco Azzurri (Maver)
Fe
(B)
24
45
Pesca Sport Ferrara
Fe
(B)
25
46
Lenza Romagnola
Ra
(B)
25
47
Dopolavoro Ferroviario Bologna (Tubertini)
Bo
(A)
25
48
A.S.D. Camaldoli (Maver)
Bo
(A)
25
49
S.P.S. Bagnacavallese
Ra
(A)
26
50
Club Cannisti S. Agostino
Fe
(A)
26
51
Unione Pescatori Casumaresi
Fe
(A)
26
52
S.P.S. Consandolo (Trabucco)
Fe
(B)
27
53
Garisti Dario Albieri (Maver)
Fe
(B)
27
54
Ass. Sport. Dil. G.P.O. (Tubertini)
Bo
(B)
27
55
A.P.S. Rimini Miramare (Colmic)
Rn
(A)
27
56
S.P.S. Amo Forlivese
Fo
(B)
28
57
A.P.S. Falchi Azzurri
Ra
(A)
29
58
Cannisti Forlimpopoli
Fo
(A)
29
59
S.P.S. Cavalletta (Milo)
Fe
(A)
29
60
A.S.D. Sasso Marconi
Bo
(B)
29
61
Cannisti Bianco Azzurri (Maver)
Fe
(A)
29
62
Cannisti Castelmaggiore (Hydra)
Bo
(C)
30
63
Team Amo Panigale (Aerospurghi Bazza)
Bo
(B)
30
64
S.P.S. San Bartolomeo (Trabucco)
Fe
(A)
32
65
A.S.D. Lenza Medicinese
Bo
(B)
32
66
Asd Lenza Sammartinese (Trabucco)
Fo
(A)
34
67
S.P.S. Consandolo (Trabucco)
Fe
(A)
34
68
A.S. Dil. Castello
Fe
(C)
36
69
S.P.S. Amo Forlivese
Fo
(A)
36,5
70
S.P.S. Valsenio (Trabucco)
Ra
(A)
39
 
 
 
CLASSIFICA GENERALE DOPO LA QUINTA PROVA
1
A.S.S. Amo Santarcangiolese (Maver)
Fo
(C)
65
2
A.S. Dil. Castello
Fe
(A)
69
3
A.S.D. Sasso Marconi
Bo
(A)
71
4
Garisti Dario Albieri (Maver)
Fe
(A)
77
5
A.S.D. Lenza Medicinese
Bo
(A)
83,5
6
Casalecchiese (Tubertini)
Bo
(A)
85
7
Ass. Sport. Dil. G.P.O. (Tubertini)
Bo
(A)
85,5
8
S.P.S. Cannisiti Renazzesi
Fe
(A)
86
9
Lenza Romagnola
Ra
(A)
86
10
S.P.S. Consandolo (Trabucco)
Fe
(B)
90
11
Team Bazza (Faps)
Bo
(A)
90,5
12
A.P.S. Falchi Azzurri
Ra
(B)
91
13
S.P.S. Il Tucano (Colmic Nuova Europa)
Ra
(A)
93
14
Canne Estensi (Milo)
Fe
(A)
93,5
15
A.S.D. Città del Rubicone
Fo
(A)
93,5
16
Club Pescatori (Colmic)
Fo
(A)
97
17
A.P.S. Bellaria Igea Marina (Hydra)
Rn
(A)
98
18
A.S.D. Imolese (Tubertini)
Bo
(A)
99
19
A.S. Dil. Castello
Fe
(B)
100,5
20
Team Sarfix Crevalcore
Bo
(C)
101,5
21
Lenza Romagnola
Ra
(B)
102
22
Team Sarfix Crevalcore
Bo
(B)
102,5
23
A.S.D. Lenza Medicinese
Bo
(C)
102,5
24
A.P.S. Falchi Azzurri
Ra
(A)
103
25
Pesca Sport Ferrara
Fe
(B)
103
26
Canne Estensi (Milo)
Fe
(B)
103,5
27
A.T.C. Circolo Dozza (Trabucco)
Bo
(A)
103,5
28
La Fenice Amo D'oro Perla Verde (Hydra)
Rn
(B)
106
29
A.S.D. S.P.S. San Marino (Maver)
Bo
(A)
106
30
A.P.S. Le Aquile (Colmic)
Fo
(A)
107
31
A.S.D. Imolese (Tubertini)
Bo
(B)
108
32
Cannisti Bianco Azzurri (Maver)
Fe
(B)
108,5
33
Cannisti Castelmaggiore (Hydra)
Bo
(A)
110
34
Pesca Sport Ferrara
Fe
(A)
110
35
La Fenice Amo D'oro Perla Verde (Hydra)
Rn
(A)
111
36
A.S.S. Amo Santarcangiolese (Maver)
Fo
(A)
111
37
G.P.S. Santarcangelo (Trabucco)
Fo
(A)
111
38
S.P.S. Val D'amone (Tubertini)
Ra
(A)
111,5
39
A.S.S. Amo Santarcangiolese (Maver)
Fo
(B)
113
40
La Fenice Amo D'oro Perla Verde (Hydra)
Rn
(C)
113,5
41
S.P.S. Consandolo (Trabucco)
Fe
(A)
114
42
Team Sarfix Crevalcore
Bo
(A)
114,5
43
A.S.D. Città del Rubicone
Fo
(B)
115
44
Club Cannisti S. Agostino
Fe
(A)
115
45
Cannisti Castelmaggiore (Hydra)
Bo
(B)
116,5
46
S.P.S. Amo Forlivese
Fo
(B)
116,5
47
A.S. Dil. Castello
Fe
(C)
118
48
Dopolavoro Ferroviario Bologna (Tubertini)
Bo
(A)
119
49
A.P.S. Rimini Miramare (Colmic)
Rn
(A)
119
50
Cannisti Bianco Azzurri (Maver)
Fe
(A)
121
51
A.T.C. Circolo Dozza (Trabucco)
Bo
(B)
121
52
S.P.S. Amo Forlivese
Fo
(A)
121,5
53
Asd Lenza Sammartinese (Trabucco)
Fo
(A)
122
54
A.S.D. Sasso Marconi
Bo
(B)
122
55
S.P.S. Bagnacavallese
Ra
(A)
122,5
56
Garisti Dario Albieri (Maver)
Fe
(B)
124,5
57
Unione Pescatori Casumaresi
Fe
(A)
125
58
Cannisti Forlimpopoli
Fo
(A)
125,5
59
Cannisti Dogana (Bazza)
Fo
(A)
127
60
A.S.D. Camaldoli (Maver)
Bo
(A)
127,5
61
Lenza Club Borellese
Fo
(A)
128
62
A.S.D. Lenza Medicinese
Bo
(B)
130
63
Ass. Sport. Dil. G.P.O. (Tubertini)
Bo
(B)
131
64
S.P.S. San Bartolomeo (Trabucco)
Fe
(A)
132
65
Team Amo Panigale (Aerospurghi Bazza)
Bo
(A)
133,5
66
Cannisti Castelmaggiore (Hydra)
Bo
(C)
136,5
67
S.P.S. Cavallina (Daiwa)
Fe
(A)
140
68
Team Amo Panigale (Aerospurghi Bazza)
Bo
(B)
140
69
S.P.S. Cavalletta (Milo)
Fe
(A)
155
70
S.P.S. Valsenio (Trabucco)
Ra
(A)
169,5
 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8

Benvenuto 
Ci sono 181 Utenti collegati


Form Object


< gennaio 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
     
             

RICORDATI DI CONDIVIDERE QUESTA PAGINA CON I TUOI MIGLIORI AMICI SU:



Titolo
ARCI PESCA (31)
ATTIVITA' SOCIALI E RICREATIVE (7)
CAMPIONATI MONDIALI (7)
CARPFISHING (29)
CURIOSITA' (20)
DOCUMENTI (9)
EVENTI (24)
FIUMI ITALIANI (2)
GARE AD INVITO (20)
ITINERARI (19)
LEDGERING FEEDER (6)
NEWS G.P.O. (9)
PASTURE e ATTREZZATURA (10)
PERSONAGGI (2)
PESCA A MOSCA (1)
PESCA AL COLPO (73)
PESCA IN FIUME (5)
PESCA IN MARE (6)
REGOLAMENTI (1)
SCRIVONO DI NOI (16)
SPECIE ITTICHE (30)
SPINNING (60)
TECNICHE (5)
TEMATICHE AMBIENTALI (25)
TROTA IN LAGO (12)

Catalogati per mese:
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019

Gli articoli piu' cliccati

Titolo

VIDEO GPO CHANNEL IN PRIMO PIANO


 


Titolo
VI PIACCIONO I NOSTRI ARTICOLI?

 NON POSSO STARNE SENZA!
 MOLTISSIMO
 MOLTO
 ABBASTANZA
 COSI' COSI'
 NON MI ESPRIMO
 POCO
 POCHISSIMO
 LI ODIO!





17/01/2019 @ 19:20:31
script eseguito in 223 ms


Ambiente e natura



 

Segnalato da
Web Directory Gratuita

Segnalato da:
www.aggiungisito.it

Googlerank, pagerank di Google

Segnalato su: Aristotele, motore di ricerca Italiano

Click Web

METEO DA 3BMETEO.COM