GPO IMOLESE TUBERTINI - LA POLISPORTIVA DELLA PESCA

 
 

Immagine
 Pamela Grimaldi del GPO con una carpa regina catturata nel 2012... di Admin G.P.O.
 
"
Ogni cosa che puoi immaginare, la natura l’ha già creata.

Albert Einstein
"
Seguici: 
Titolo
 
\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine cronologico)
DI SEGUITO TUTTI GLI ARTICOLI DELLA SEZIONE RICHIESTA E PUBBLICATI SUL SITO IN ORDINE CRONOLOGICO
Titolo
Di Admin G.P.O. (del 07/11/2012 @ 22:48:14, in GARE AD INVITO, linkato 3086 volte)
TUBERTINI DAY 2012
4 NOVEMBRE 2012 OSTELLATO CANALE VALLE LEPRI DAL KM5,5AL KM8,5
 
ALL'INTERNO DELL'ARTICOLO TROVERETE IL VIDEO DELLA PREMIAZIONE DEGLI ASSOLUTI, IL LINK ALLE 492 FOTO SCATTATE DURANTE LA MANIFESTAZIONE E I FILE IN FORMATO XLS DELLE CLASSIFICHE COLPO E FEEDER
 
 
 
Fasi della premiazione degli assoluti al Tubertini Day 2012 del 4 novembre 2012
Nel video Glauco Tubertini in persona premia gli assoluti delle due gare di pesca al colpo e di Pesca a Feeder che si sono svolte contemporaneamente durante la manifestazione nel campo di gara di Ostellato Vecchio dal Km3,5 al Km 5,5 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 
Titolo
Di Admin G.P.O. (del 03/11/2012 @ 05:01:39, in SPINNING, linkato 4679 volte)
LE CANNE DA BLACK BASS
articolo di Mauro Maccagnani [sipadan]
 
Ben malvolentieri mi cimento sulle canne da bass, argomento davvero minato.
I veri bassmen vi diranno che vi servono almeno 10 canne e non hanno tutti i torti, per fare bene tutte le pesche.
Poi vi servirà minimo un belly, poi una barchetta, poi una bassboat per portare a spasso le vostre 20 canne..
Noi invece cercheremo di partire dal basso, il minimo essenziale per affrontare i bass.
Assumo che almeno due canne serviranno
1.         Una da gomma
2.         Una da hard bait
Poi con la gomma assumiamo di poter fare anche i jig, di fare la gomma piombata e spiombata e altro
La canna da hard bait spazierà dalle rane in gomma ai minnow, ai popper, ai crank, agli spinner….
Di certo non mi aiuterà con jerk e grosse swim bait, che magari farò con canne da lucci per iniziare
Canne da gomma
Ovvio che la stessa canna non farà la gomma da pochi grammi e quella da 100 grammi, diciamo di partire da “quasi finesse” a vermoni da 6 pollici poco piombati.
La scelta tra casting e spinning è molto personale
Io credo che il finesse spinto si faccia meglio a spinning, la gomma piombata a casting
<<io credo di avere 10 o 12 canne da bass…>>
La canna di cui parliamo può essere come capacità di lancio da 3/8 a ¾, una lunghezza da 6   a 7 piedi con la caratteristica di essere “veloce” ovvero molto reattiva, rigida per essere sensibile.
Ovviamente una canna con potenza massima alta (3/4) darà il meglio di sé con gomma più grossa e/o moderatamente piombata, una con minor potenza da il meglio di se con soluzioni vicine al finesse.
Come detto una canna del genere farà pure la pesca con jig di peso adeguato, magari se leggera pure un po di drop shot.
La canna ci deve far percepire le mangiate dei bass con l’esca ferma e il filo in tensione.
Il trecciato può aiutare ad avere più sensibilità.
Io uso spesso per questo canne da 3/8 (la stessa che uso a trote, quindi la uso pure per piccoli minnow volendo) sensibile ma non iperrigida, con cimino che pure si flette
Oppure
Un vero paletto da 5/8 molto rigido e sensibile, con sufficiente nerbo per tirare fuori i bass da intrichi di rami, efficace anche per i jig, meno, molto meno per esche rigide
 
 
La scelta è sulla canna cui vi sentite più portati o sulle acque che frequentate più spesso, realisticamente ovvero si punta ai pesci che abbiamo a disposizione
Perchè in genere non basta questa canna?
Perché per usare al meglio le hard bait sarebbe meglio avere canne più morbide che “strappino” meno le esche, in effetti una canna molto reattiva e rigida facilita di molto lo slamare i pesci mentre una più morbida consente un maggior controllo sul pesce.
Per contro una canna del genere è in per lo più “sorda” ovvero trasmette male o per nulla le mangiate ed è più lenta in inlamata.
Ad assurdo più la canna è potente più è flessibile e sorda.
Una mangiata a gomma si vede più che sentirsi, non si percepiscono colpi o colpetti ma la canna si piega o il filo se ne va.
 
  
Si pesca lo stesso ovviamente ma potendo scegliere sono due canne talmente diverse che non possono coesistere in una sola
Qui suggerirei una canna da ½ a 1 oncia, per poter gestire crank e minnow o spinner un po grossi
E se proprio si vuole una sola canna con una ottima canna trai 3/8 e ½ si può provare con una medio rigida, con evidenti limiti sulla sensibilità e sul range di hardbait usabili, limitati.
E in genere costerà di più di due medie canne specifiche
Il costo in genere è un discreto indicatore della qualità della canna, con l’eccezione che spesso buone canne costano “poco” e che poche canne costose in genere non sono valide per fortuna
Per contro canne costose in genere sono molto specialistiche.
Chi preferisce pescare sempre con una canna, salvo che detesti pescare a gomma, dovrà avere una canna orientata alla gomma per quanto detto in precedenza in quanto è più semplice usare per minnow una canna da gomma che il contrario, o meglio usarle con successo
A presto… Mauro <Sipadan>
 
articolo di Mauro Maccagnani [sipadan]
 
 
 
 

 
Titolo
Di Admin G.P.O. (del 02/11/2012 @ 18:30:17, in SPINNING, linkato 10914 volte)
CANNE DA LUCCI (e carrellata su altri pesci bass esclusi)
articolo di Mauro Maccagnani [sipadan]
 
Sul luccio ho una certa esperienza
Lo pesco dal 2000 con costanza e ho sperimentato l’evoluzione rapidissima delle attrezzature, almeno fino a poco fa.
Come tutti sanno il luccio se grosso può mettere in crisi l’attrezzatura che oltre ai classici componenti ha in più il cavetto.
Non riprendo un recente articolo cui vi rimando, ma il luccio si fa SEMPRE col cavetto
Nel 2000 era normale fare tutti i lucci con una canna da 2,70 a spinning, range di lancio 10-40 grammi magari con un mulinello taglia 4000 e nylon del 30-35.
Si prendevano i lucci? Si! E più di adesso (ce ne erano molti di più)
Perché ora, anticipando un po, pesco a casting con una canna di circa 2 metri che lancia da 30 a 70-100 grammi (2 – 3 once) , trecciato da 65 libbre?
Non perché ci sono pesci più grossi ma perché:
1 – si pesca con meno fatica
2 – si pesca con esche molto diverse
 
Chi ha pescato il luccio a spinning ha provato una pesca molto dura fisicamente, con esche grosse lo spinning non è il massimo salvo mettere in campo eccellenti mulinelli taglia 5000 non velocissimi, a bobina larghissima.
In passato l’esca principe era il martin 15-20-28 (di questi pesi) o l’ondulante da 30 grammi che si tirano ancora bene con un mulinello taglia 4000, però quando si sale si esche che non siano più di 9 o 13 cm ma di 20 o 25 cm (o oltre) per 100 grammi si entra nella pura fatica.
La pesca del luccio a spinning ha ancora un perché per es. nella pesca veloce con la rana che io ancora faccio a spinning con una canna da salmoni da 2.60 per 40 grammi.
 
Digressione – le stesse canne che in Italia erano usate per i lucci da sempre in America sono usate per i salmoni con esche paragonabili (ondulanti e rotanti da 15 grammi) e mulinelli 4000 o 5000.
Quindi non c’era niente di sbagliato, ma questi combo affaticano parecchio e hanno senso in correnti da gestire bene (le stesse canne ex lucci ora servono da grosse marmorate per stare in Italia) mentre i lucci accettano anche acque più placide.
In effetti i più grossi lucci in Italia e all’estero li ho presi a spinning con spinner e canne del genere, ma con grande fatica nella pesca.
Accorciando la canna cala la fatica ma non di troppo la fatica insita nell’accoppiata esche grosse, trecciato, mulinello da spinning che costringe a piegare a 90 gradi il filo per avvolgerlo sulla bobina.
  Sul fatto di usare il trecciato invece del nylon mi pare banale, un nylon del 35-40 è quasi ingestibile (specie a spinning), fa spire e tiene molto meno di un trecciato di pari diametro.
Sui mulinelli da casting non ci sono limiti, si può caricare senza sforzo 65 o 80 libbre, a spinning spesso un 50 libbre non eccellente è grosso, ma si gestisce.
 
Perché allora si passa al casting? Perché SI FA MENO FATICA! E consente, se ci interessa, di lanciare esche enormi e pesanti e soprattutto di recuperarle senza tremendi sforzi.
Ovvio che la linea di punta della pesca al luccio, spesso all’estero porta all’uso di esche, in genere di gomma fino e oltre mezzo chilo… qui si usano già canne da casting da 2,70 ma è una pesca veramente estrema.
 
Con canne da 2 metri si arriva a lanciare, con attrezzature ben gestibili, fino a 6 once (sfiorano i 200 grammi) e a usare esche come:
·        I jerk
·        I grosso top water
·        Grosse gomme
·        Topi e altre imitazioni
·        Minnow/crank da 20 cm e oltre
 
Per gli usi normali, limitando le esche che usiamo normalmente ai 70-80 grammi possiamo usare una bella canna da 2 o 3 once (60-90 grammi).
Se ci limitiamo ai 50 grammi con una bella canna da 1,5 once con cui possiamo fare quasi tutto.
Ovvio con un mulinello da casting (rotante) da lucci, ovvero più capiente e robusto di uno ultraleggero da bass.
Se serve usare i jerk vuole veloce, maggiore di 6:1, se non li usiamo anche più lento è accettabile.
 
Di norma non convinco mai nessuno prima dell’acquisto dell’attrezzatura a spinning, ma chi pesca spesso il luccio dopo uno o due anni è a casting.
Se si vuole iniziare raccomando caldamente questa scelta.
Tra l’altro il casting non è difficile da fare con esche da luccio, pesanti, è molto più complesso con canne e mulinelli leggeri , ed esche leggere, da bass.
Riepilogando
Canna da 2 metri (6,6) fino 2,10 da 1,5 a 3 once di capacità di lancio
Trecciato da 65 libbre
Mulinello da casting taglia 200/300 shimano
CAVETTO!
 
Altri pesci
Metto qui dopo aver trattato trote e cavedani l’accoppiata che vedo meglio per altre canne per altri pesci
 
Aspi, io li faccio se piccoli come i cavedani e se grandi con canne leggere da lucci.
Qui lo spinning ha ancora senso, magari con canne da 2,40 da 40 grammi di capacità di lancio
Stesso discorso vale per i perca.
E per le cheppie che dopo anni passati a ricordare ai pescatori il passato (animali da 4 kg non erano rari) tornano in pochi fiumi con bei pesci, ma fattibilissimi con attrezzi da cavedani grossi o da aspi, al 99% a spinning.
Per i persici assolutamente l’attrezzatura da cavedani.
Concludo con una pesca che non faccio, i siluri
Questi si possono fare con attrezzatura da lucci, magari accettando lo sforzo a spinning per poter gestire canne più lunghe.
Ma per la mia piccola esperienza un siluro fino al metro si prende con quasi tutte le attrezzature se correttamente dimensionate, oltre sono big fish che richiedono attrezzi specifici
 
Resta l’attrezzatura da bass che è molto difficile da compendiare.
Il bass è un pesce “normale” ma i bassmen no e usano canne diverse, una per ogni stile di pesca, casting e spinning.
Con canne a disposizione per poter pescare con il peso ottimale, con la rigidità ottimale.
Io proverò a breve a trattare il caso del principiante con due canne a disposizione.
Per trote e cavedani è possibile avere 1 o 2 canne con un mulinello, per i lucci forse per iniziare ne basta 1, per i bass è un po più difficile
Ovvio che con l’esperienza e la passione vi troverete con un armadio pieno di canne ed esche… J è impossibile resistere se si è malati di pesca e la pesca al bass è la peggiore tra le malattie.
 
articolo di Mauro Maccagnani [sipadan]
 
 
 
 
 
RACCOLTA FOTOGRAFICA DI UNO SPLENDIDO VIAGGIO DI PESCA FATTO DA MAURO MACCAGNANI A PESCA DI LUCCI IN CANADA
 

 
 
Titolo
Di Admin G.P.O. (del 02/11/2012 @ 00:26:21, in SPINNING, linkato 3948 volte)
LA CANNA DA SPINNING O DA CASTING
aticolo di Mauro Maccagnani [sipadan]
 
La canna da spinning (o meglio il “combo”, ovvero la combinazione canna + mulinello + “filo”) è come la fidanzata o l’auto.
Ci deve piacere, deve darci soddisfazione e consentirci l’uso per cui è pensata.
Ovvio che Belen o la Canalis, o una Ferrari siano il sogno di tutti, ma per tutti restano un sogno
Vediamo quindi di trovare il meglio possibile tra quello che possiamo ragionevolmente ottenere
Altrettanto ovviamente una canna da 3-400 euro con un mulinello pari prezzo, con il miglior nylon o trecciato che vendano sarà “soddisfacente” almeno.
Ma con spese molto meno rilevanti potremo avere le stesse soddisfazioni.
Gradualmente con costi sempre crescenti potremo pescare:
1. Trote e cavedani
2. Lucci
3. Bass
Non è che pescare i bass sia più difficile, le tecniche però sono più diversificate e vedremo che possono richiedere più canne
Peraltro le canne da lucci hanno specifiche diverse che le dedicano a questa pesca
Con questo non dico che non si possa prendere un luccio con una canna da bass (e con una cannina da cavedani è quasi impossibile) mentre non è impossibile prendere cavedani e bass grossi con canne da lucci, solo molto scomodo.
Combo da trote e cavedani
Accorpo le canne da cavedani e da trote anche se i puristi arricceranno il naso, ma qui a Bologna i torrenti sono larghi 2 metri, i rii o fossi un metro e i fiumi non passano i 20 metri.
Diverso sarebbe il discorso tra rii di alta quota e fiumi quali il sile o il mincio, ma questo è un altro discorso.
A Bologna e dintorni le trote si possono fare in rii e torrenti con ampiezza ben difficilmente superiore ai 5 metri e non le troveremo quasi nei fiumi più grandi
Tra i diversi punti di vista c’è chi privilegia
  • Comodità di uso
  • Capacità di gestire situazioni diverse (ecletticità)
  • Costo
Sono tutte scelte a loro modo giuste
Partiamo dal costo
Un combo molto costoso è a rischio in un fosso o in una gola, cadere è facile e rompere canna o mulinello non è un’ipotesi remota.
Io condivido in buona parte questa teoria, rompendo di media una canna l’anno.
Nulla vieta di usare canne costosissime, magari divertenti.
Qui come mulinelli parliamo di mulinelli esclusivamente da spinning.
Come fili il fluorocarbon ha poco senso, la scelta è tra nylon (economico) e trecciato (costoso)
Se premiamo il costo il nylon è la scelta giusta
Come mulinello con lanci di pochi metri quasi tutti i mulinelli fanno il loro mestiere, escludendo solo quelli realmente ultraeconomici.
Ovvio che spesso il costo va contro l’ecletticità del combo, che potrebbe rivelarsi inadeguato in fiumi a cavedani
Parlando di comodità d’uso nei rii una canna da 1,55 o 1,65 basta nel 90% dei posti, anche dando vantaggio di basso peso anche su modelli economici.
Altrettanto importante sarebbe avere un mulinello che la bilanci bene e qui cominciano i guai.
Canna leggera richiede un mulinello leggero che in genere è costoso.
Il mulinello per me va di misura 2500 <taglia shimano>, per avere una bobina abbastanza grossa che facilita di molto il lancio.
Se si vuole stare su pesi contenuti un mulinello medio al massimo sarà un 1000 o addirittura un 500, che hanno il limite di una bobina molto stretta e su pesi di poco o molto superiori ai 200 grammi.
Mulinelli di taglia 2500 con peso sui 200 grammi esistono e non sono proprio economici, altrimenti si va sui 270-300 grammi di uno di media qualità.
Secondo me, contrariamente a molte voci, tutti i mulinelli non ultraeconomici reggono bene anche il trecciato se vogliamo, così come le canne.
Poi ognuno può avere le sue opinioni.
Tornando alla comodità di uso non tutti hanno le stesse esigenze, io ormai sono “vissuto” e richiedo un combo molto bilanciato, che non pesi ne sul mulinello ne sulla cima della canna.
Io personalmente uso una due pezzi economica da 180 cm, bilanciata con un mulinello classe 2500 di fascia medioalta da 200 grammi e uso un trecciatino dello 006 (si 6 centesimi di millimetro dichiarati saranno in realtà un 010).
Per intenderci i 100 metri di trecciato costano più della canna.
Divagazione….
Canna a 1 o 2 pezzi?
Premesso che non esiste la “verità” a trote una due pezzi spesso vale una monopezzo.
A bass prediligo le monopezzo..ma a trotelle non noto differenze
E per fare pensare….. i salmoni si fanno sempre con le due pezzi e vi assicuro che salmoni e steel head si fanno dare del “Lei”
Il vantaggio della due pezzi è che spesso con due canne rotte se ne fa una giusta
Note sulle trote
Io pesco con canna morbida 180 cm , 2500 a bobina larga da 200 grammi e trecciato
Il trecciato da la velocità che forse manca alla canna che fa da molla ammortizzando quando serve
Su trote grosse però il sistema si rivela ingestibile, il pesce fa quel che vuole
Ovvio che l’accoppiata nylon + canna morbida è poco reattivo, canna rigida e trecciato sono molto reattivi ed espongono a facili slamate.
 
Le canne eclettiche o generaliste
Se volete fare trote e cavedani con una canna sola forse conviene orientarsi su una canna da circa 2 metri, rigida o medio rigida, solito 2500 (qui i lanci servono, eccome) per ben bilanciare la canna e solita scelta trecciato o nylon.
Qui io accetto il rischio di eccedere nella rigidezza a favore della velocità, è una scelta
Io uso forse la miglior canna che abbia avuto, una GLoomis IMX782 6,6 x 1/8--3/8, canna particolarissima che ho usato a trote, bass, cavedani, aspi, perca
Quasi introvabile oggi perché rigida ma con inizio di azione “morbida”.
Ovviamente tra le migliaia di ottime canne in produzione si troverà qualcosa di equivalente.
Consente di pescare le trote col trecciato dove si passa con 2 metri di canna, di fare i cavedani con ottimi lanci e di domare pesci da 3 chili….
Perché uso il trecciato?
Perché secondo me ho alcuni vantaggi; con lo 006 nominale lancio meglio (sia più lontano che più preciso), sento meno il vento e “sento” meglio le esche ed è infinitamente rigido e rapido, accettando che sopporti meno l’abrasione, ma con tenute impressionanti, sui 3 kg e soprattutto da quando lo uso non faccio più parrucche.
Chi preferisce il nylon preferisce costi minori, maggior morbidità, maggior resistenza all’abrasione.
Sulla visibilità dopo tantissimi esperimenti i pesci non notano differenze.
Ovvio che una canna più lunga si può anche bilanciare meglio con un mulinello da 250 grammi, quindi meno costoso
Quindi a voi la scelta, non c’è una verità ma la vostra verità
La vostra fidanzata o la vostra auto..: - )
Solo una serie di regole in generale valide
  • Canna lunga, lancio migliore
  • Bobina larga lanci migliori
Trecciato da 0,10 lancio migliore di un 0,16, anche a parità di diametro
Il trecciato velocizza e rende più duro il combo, il nylon rallenta canne troppe veloci e ammortizza meglio in fase di lotta
La canna “filosofica”?
Una 2 metri leggera, con un bel 2500 che la bilanci
Vi consentirà di fare cavedani e trote
A Bologna sarà opportuno che lanci da pochi grammi (2-3) a 10-15 grammi.
Se parlassimo di Piave e Mincio forse sarebbe meglio una 2,40 da 10 a 30 grammi reali con un 4000, ma a noi tanta acqua e corrente purtroppo mancano…
Al prossimo articolo su luccio e all’ultimo sul bass.
 
articolo di Mauro Maccagnani [sipadan]
 
 
 
Pagine: 1 2

Benvenuto 
Ci sono 606 Utenti collegati


Form Object


< settembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
           

RICORDATI DI CONDIVIDERE QUESTA PAGINA CON I TUOI MIGLIORI AMICI SU:



Titolo
ARCI PESCA (31)
ATTIVITA' SOCIALI E RICREATIVE (7)
CAMPIONATI MONDIALI (7)
CARPFISHING (29)
CURIOSITA' (20)
DOCUMENTI (9)
EVENTI (24)
FIUMI ITALIANI (2)
GARE AD INVITO (20)
ITINERARI (19)
LEDGERING FEEDER (6)
NEWS G.P.O. (9)
PASTURE e ATTREZZATURA (10)
PERSONAGGI (2)
PESCA A MOSCA (1)
PESCA AL COLPO (73)
PESCA IN FIUME (5)
PESCA IN MARE (6)
REGOLAMENTI (1)
SCRIVONO DI NOI (16)
SPECIE ITTICHE (30)
SPINNING (60)
TECNICHE (5)
TEMATICHE AMBIENTALI (25)
TROTA IN LAGO (12)

Catalogati per mese:
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019

Gli articoli piu' cliccati

Titolo

VIDEO GPO CHANNEL IN PRIMO PIANO


 


Titolo
VI PIACCIONO I NOSTRI ARTICOLI?

 NON POSSO STARNE SENZA!
 MOLTISSIMO
 MOLTO
 ABBASTANZA
 COSI' COSI'
 NON MI ESPRIMO
 POCO
 POCHISSIMO
 LI ODIO!





20/09/2019 @ 08:40:53
script eseguito in 113 ms


Ambiente e natura



 

Segnalato da
Web Directory Gratuita

Segnalato da:
www.aggiungisito.it

Googlerank, pagerank di Google

Segnalato su: Aristotele, motore di ricerca Italiano

Click Web

METEO DA 3BMETEO.COM