GPO IMOLESE TUBERTINI - LA POLISPORTIVA DELLA PESCA

 
 

Immagine
 Fabrizio Rizzatti presidente del G.P.O. Imolese Tubertini... di Admin G.P.O.
 
"
L'uomo giovane sa tutte le regole ma l'uomo anziano conosce le eccezioni

Oliver Wendell Holmes (fisico e professore americano)
"
Seguici: 
Titolo
 
\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine cronologico)
DI SEGUITO TUTTI GLI ARTICOLI DELLA SEZIONE RICHIESTA E PUBBLICATI SUL SITO IN ORDINE CRONOLOGICO
Titolo
Di Admin G.P.O. (del 19/08/2012 @ 18:23:57, in SPINNING, linkato 3681 volte)
PESCA A SPINNING. LA GOMMA , TECNICA O ALCHIMIA?
Articolo di Mauro Maccagnani[sipadan]
 
Sono reduce dalla visita all’amico Loris Ferrari (www.lorislures.it), un vero mito dell’autocostruzione, cogestore del sito di costruzione di esche artificiali http://autocostruzione.forumcommunity.net/ e del sito black bass e co http://xoomer.virgilio.it/cjbur/ ; che ha pure fatto una giornata divulgativa al lago Sapaba tempo fa.
Attualmente avendo tempo libero per la crisi, sta lavorando di gran lena su costruzioni innovative in gomma.
Abbandonati per un po’ minnow e resto delle esche rigide approfondisce le novita’ delle gomme, adesso per le esche da trote (in uso a molti dei migliori pescatori e garisti del settore) e in prospettiva anche per bass e lucci.
E riprendendo il titolo siamo vicini all’alchimia, se pensiamo che tutte le gomme siano uguali (almeno quelle che si possono trovare in commercio per la costruzione in casa di esche siliconiche)….. non e’ cosi’.
Partendo da gomme da colata – che sono tra loro piuttosto diverse - e non rilevando alcun segreto con opportuni additivi si puo’ ottenere gomma
1) Prescientata, scientabile in seguito o entrambe
2) Galleggiante o affondante
3) Morbida o dura
4) Con diversi coefficienti di allungamento e resistenza
Non necessariamente e’ possibile avere tutte le combinazioni e spesso, come nelle esche commerciali, spesso la morbidezza va a discapito della resistenza o la durezza (spesso richiesta in certe esche) va contro la estensibilita’ della gomma.
Questo sara’ piu’ evidente con esche da bass e soprattutto da luccio, le esche da trota sono “piccole” e alcune sono piccolissime e in genere e’ richiesta una serie di requisiti che portino il pesce a trattenere in bocca l’esca il piu’ possibile , le trote non sono bass e non sempre il sale e’ ottimale, che la consistenza sia simile a quella dell’esca che imita e che durino tanto attaccate all’amo per le gare.
Passando a esche per appassionati tutti noi in genere sopportiamo esche che anche durino poco se sono molto adescanti e questo apre un altro filone, specie per i bass.
Poi facendo un lavoro artigianale , per quanto di alto livello, a fronte di bassi volumi ottenibili sono possibili in piccola serie tutti i colori, con o senza brillantini (flakes), con scient anche personalizzabili in seguito, con o senza sale, con o senza aromi, galleggianti o meno.
In linea teorica e’ possibile anche definire forme personalizzate, ma qui i costi diventano importanti e non sempre e’ logico fare stampi a livello commerciali per bassi livelli di richiesta.
Loris ha passato la fase di hobbista, con stampi “semplici” che tanto ha sostenuto la passione di chi si fa esche in gomma, fino a giungere, grazie allo studio e a contatti con esperti del settore a poter realizzare stampi a livello professionale sia in metallo che in resina.
E sono stampi che a livello di affinamenti producono esche con logo e senza alcuna bava, magari con minimi interventi manuali.
E’ un settore in cui non si vede la fine degli sviluppi, piu’ gli stampi sono definiti piu’ si puo’ lavorare sulle gomme, sui colori, sulle caratteristiche dell’esca.
E le impressioni sono che anche su settori poco coperti dalla gomma i limiti siano piu’ di mancata offerta che di mancata richiesta.
Ho visto uova di salmone preforate e gia’ oleose, camole che sembrano vive con durezza differenziata.
E anche per il carpfishing potrebbero esserci sviluppi, io non ci capisco nulla, ma esche che sono adatte a essere scientate secondo il proprio gusto e preparate per la sessione di pesca, che ben difficilmente si staccheranno dall’amo potrebbero dire la loro.
E non parliamo di prototipi ma di esche che per esempio erano in uso gia’ nelle gare invernali del lago del rosario da parecchi agonisti.
Ovvio non fanno miracoli, le avevo pure io e non ho vinto, anzi.
Ma in mani corrette si fanno valere, anche ai nazionali sono state usate.
Io aspetto piu’ che altro le versioni per bass (che in parte sinceramente ho in dotazione, magari nei primi prototipi) visto che oltre a non essere particolarmente bravo non apprezzo neppure troppo (per ora) la gomma nella pesca alla trota in torrente.
Gia’ qualche esca che uso in giro sfrutta alcuni sviluppi (gomma galleggiante) ma credo che in mano a veri esperti di bass potrebbero fare meglio.
Alcune esche per lucci, che finora non fanno miracoli, potrebbero avere sviluppi interessanti.
In realta’ le competenze erano note, in Italia ci sono persone realmente competenti su gomme, colori, prodotti simili ma forse questo e’ il primo caso in cui si prova almeno un’artigianato di alto livello parlando di esche.
In effetti i campi in cui la stampistica e’ piu’ avanti sono l’arte, la bigiotteria, le scarpe e la componentistica meccanica di alto livello il necessario supporto.
Quindi alcuni casi erano noti e sfruttandoli (anche come macchine e tecnologie) si possono ottenere risultati “solo” con l’inventiva e la corretta applicazione.
Visitando il sito, che e’ in costruzione ma visibile, potrete vedere alcune realizzazioni veramente interessanti, che sono quelle che a noi pescatori interessano piu’ della tecnologia che c’e’ dietro.
Poi se qualcuno si interessera’ all’autocostruzione tra forum e sito trovera’ tutto il necessario e se serve un aiuto extra anche io conosco qualche tecnica, piu’ elementare ma piu’ semplice per iniziare.
Io non sono ancora nell’alchimia, ma sono in grado di fare quasi tutti i tipi di esca semplice, gomma compresa.
Ma come tutte le passioni solo cominciando da poco ci si incammina sul sentiero che porta… non si sa dove.
Io mi limito per ora a fare grossi jerk per lucci e rotantini per trote, piu’ qualche esca da bass…..
 
Articolo di Mauro Maccagnani[sipadan]
 
 
Titolo
Di Admin G.P.O. (del 16/08/2012 @ 12:46:05, in PESCA IN FIUME, linkato 1921 volte)
LE TROTE DEL 2012 , PESCA IN FIUME
Articolo di Mauro Maccagnani [sipadan]
Questo anno e' un anno particolare, dopo tanta neve e stato il piu' caldo da sempre o quasi con una siccita' terribile.
Le trote ne hanno sofferto e molto, prima per troppa neve (e per fortuna che c'era) poi per i livelli che vanno progressivamente a zero.
All'inizio i torrenti alti erano inaffrontabili per i livelli troppo alti, adesso sono inaffrontabili quasi tutti per i livelli troppi bassi.
Se per le trote i livelli alti sono gestibili (ma l'acqua troppo fredda non e' il massimo neanche per loro in primavera ritardando la nascita del loro cibo, gli insetti/larve acquatici) per i pescatori sono peggio, rendendo impossibile pescare almeno a spinning.
I livelli bassi, ormai da brivido per la sopravvivenza di molti torrenti, sono letali per le trote e il 99% dei pescatori.
Se a questo aggiungiamo che ad agosto una miriade di pescatori occasionali batte i torrenti, spesso senza cognizione di causa di come si pesca e si maneggia una trota (sempre a mani nude, bagnate nell'acqua del torrente e per il minor tempo possibile), di come si slama e delle leggi che vietano ami con ardiglione e soprattutto di personaggi che usano i fiumi come passatempo per pescare col guadino, di fare record di trote alla faccia della legge, di confusi che pescano a bigatto in acque D con ami piccoli e slamano alla boia, di chi bagna il cane e la famiglia anche se c'e' divieto di balneazione sara' un miracolo arrivare a settembre in condizioni accettabili.
Se alla scarsita o assenza di piogge non c'e' rimedio forse varrebbe la pena chiudere la pesca come si e' fatto per anni nel santerno e magari di incentivare i controlli.
Vedere famigliole che risalgono un fiume secco in divieto di pesca col guadino al lago chiude il cuore, faranno magari poco danni ma non dovrebbe essere ammesso.
Finite queste considerazioni, doverose ma temo inutili., quest'anno fino ai primi di agosto e' stato un anno da leggenda per la trota.
 
 
E' forse adesso , nonostante tutto, sarebbe discreto allontanandosi dai posti civilizzati, ma il mio ginocchio destro ha deciso di appiedarmi fino a nuovi sviluppi.
Dalla primavera ho battuto pochi fiumi e torrenti, ma con buoni risultati legati allunica qualita' che devono avere i trotaioli, l'intuito di provare QUEL fiume in QUEL periodo e la tenacia di insistere fino a che si trova il gruppo di fiumi dell'anno.
La natura infatti opera veri e propri miracoli, magari se aiutata da qualche semina ad hoc dove la popolazione e' in difficolta.
Certi torrenti poco popolati in un anno o due diventano molto ben popolati, e magari un torrente buono causa piene e/o siccita e purtroppo qualche inquinamento diventa scarso per qualche stagione.
Quindi un po di esplorazione, un po di memoria storica, un po di occhio e di fortuna e si sa dove andare.
Quest'anno un piccolo fiume, del tutto ignoto ai piu', ci ha dato tante soddisfazioni.
I classici torrenti d'alta quota a luglio sono stati generosi di catture, come pure certi fiumetti sottovalutati e poco frequentati.
Anche tratti frequentati, se battuti con attrezzatura ultralight per passare in pochi cm di acqua, diventano davvero interessanti.
E la biodiversita e' elevatissima, dal piano alle sorgenti dei torrenti (e parlo con cognizione di causa di sorgenti.)
Il tutto e' stato molto divertente, da torrentelli larghi 50 cm a torrenti da fare in primavera con i waders, grande varieta di ambienti e di pesche.
Dai micro torrenti dove peschi con canne ultralight che lanciano pochi grammi, flessibilissime a torrenti dove pescare con canne potenti.
Le trote?
Da quelle di pochi cm, di certo nate li a bestie di 30, 35 e 40 cm.. con un picco di quasi 50 cm dove non ci credevo neppure io.
Magari qualcuna e stata di ripopolamento, ma se i lavori sono cosi ben fatti ben vengano.
Alcuni ambienti sono indimenticabili, magari infrascati e difficili da pescare, altri paesaggisticamente bellissimi, alcuni nulla di speciale ma con tante trote.
E tanti incontri con i selvatici, quest'anno non ho visto i lupi ma tanti cinghiali, daini, cervi, caprioli, qualche tasso, donnole, volpi e quest'anno molti rapaci, spesso quasi fin troppo confidenti nell'uomo.
Un paio di volte ho pescato con i cerbiatti che riposavano a 20 metri da me e incrociato cerva e piccolo che guadavano subito dietro dove pescavo con la massima calma.
Adesso forse la stagione e chiusa per cause fisiche, forse ci sfuggiranno un paio d'uscite a fine settembre se il ginocchio funzionera.
Pero' posso dichiararmi soddisfatto con tante trote prese in torrente, tutte rilasciate, dai 5 ai 50 cm!
Una nota sull'apertura.
Come al solito questanno NON l'ho fatta, ero a pranzo con amici al mare.
Poi ho fatto qualche uscita sui laghi dove c'era stato ripopolamento e qualche trota di immissione l'ho presa.
Ho trovato malefico il lago di Suviana con trote imbrancate che guardavano l'esca e mangiavano una volta su mille.. ma qualche trota l'ho presa pure li.
Articolo di Mauro Maccagnani [sipadan]
 
Pagine: 1

Benvenuto 
Ci sono 300 Utenti collegati


Form Object


< novembre 2018 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
   
             

RICORDATI DI CONDIVIDERE QUESTA PAGINA CON I TUOI MIGLIORI AMICI SU:



Titolo
ARCI PESCA (31)
ATTIVITA' SOCIALI E RICREATIVE (7)
CAMPIONATI MONDIALI (7)
CARPFISHING (29)
CURIOSITA' (20)
DOCUMENTI (9)
EVENTI (24)
FIUMI ITALIANI (2)
GARE AD INVITO (20)
ITINERARI (19)
LEDGERING FEEDER (6)
NEWS G.P.O. (9)
PASTURE e ATTREZZATURA (10)
PERSONAGGI (2)
PESCA A MOSCA (1)
PESCA AL COLPO (73)
PESCA IN FIUME (5)
PESCA IN MARE (6)
REGOLAMENTI (1)
SCRIVONO DI NOI (16)
SPECIE ITTICHE (30)
SPINNING (60)
TECNICHE (5)
TEMATICHE AMBIENTALI (25)
TROTA IN LAGO (12)

Catalogati per mese:
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018

Gli articoli piu' cliccati

Titolo

VIDEO GPO CHANNEL IN PRIMO PIANO


 


Titolo
VI PIACCIONO I NOSTRI ARTICOLI?

 NON POSSO STARNE SENZA!
 MOLTISSIMO
 MOLTO
 ABBASTANZA
 COSI' COSI'
 NON MI ESPRIMO
 POCO
 POCHISSIMO
 LI ODIO!





21/11/2018 @ 16:08:24
script eseguito in 113 ms


Ambiente e natura



 

Segnalato da
Web Directory Gratuita

Segnalato da:
www.aggiungisito.it

Googlerank, pagerank di Google

Segnalato su: Aristotele, motore di ricerca Italiano

Click Web

METEO DA 3BMETEO.COM