\\ Home Page : Articolo : Stampa
3A PROVA CAMPIONATO PROVINCIALE 2013 DI BOLOGNA TECNICA CARP FISHING
Di Admin G.P.O. (del 04/08/2013 @ 19:10:19, in CARPFISHING, linkato 2299 volte)
3A PROVA CAMPIONATO PROVINCIALE DI BOLOGNA 2013 TECNICA CARP FISHING
articolo di Gianluca D'Alessio
 
Archiviate le prime due gare, che hanno regalato tante catture e hanno reso il campionato molto più interessante ed avvincente, siamo giunti alla terza e penultima prova.
La locations scelta è il paradiso incontaminato di Valle Santa a Campotto di Argenta ( Fe).
Un oasi che si estende su 261 ettari con un perimetro di circa 8 km e con profondità media di circa 1 metro
 
A forma triangolare, scavata nei primi anni del 900 ed utilizzata come cassa d’espansione del torrente Sillaro proveniente dal comune di Castel San Pietro ( Bo), su tutto lo specchio d’acqua si estendono enormi tappeti di canneto, disseminati un pò ovunque che formano talvolta anche lunghi canaloni.
Ora del ritrovo 08.30, i ragazzi sono gasatissimi, sanno che questa terza prova potrebbe essere il punto di svolta del campionato, lo si legge sui loro tiratissimi volti e sanno che vincere questa competizione è di fondamentale importanza in quanto , aggiundicandosi il campionato provinciale o quanto meno piazzarsi nelle prime posizioni, si antrerebbe di diritto nell’èlite dei migliori carpisti italiani che si affronterranno nel 2014. Comunque, dopo aver atteso l’arrivo di tutti i partecipanti, alle ore 09.00 vengono espletate le operazioni di abbinamenti dei settori.
Questa fase, delicatissima, è seguita con molto interesse, essere nella posizione giusta potrebbe fare la differenza.
Il  bacino è ricco di pesce e quindi bisogna puntare sulla quantità e non sulla qualità,infatti gli angler hanno pianificato le loro strategie  per poter avere il maggior numero di partenze.
Terminata questa prima fase,un cordone di macchine si dirige verso le postazioni assegnate per sorteggio,tutte le procedure di scarico e montaggio dell’attrezzatura vengono svolte con maniacale attenzione, ogni dettaglio viene minuziosamente controllato e nulla è lasciato al caso.
Per molti è la prima volta in Valle Santa e trovarsi difronte ad uno spettacolo del genere potrebbere, ai più,creare un certo timore, uno specchio d’acqua imponente, enormi distese di canneti, insomma uno spettacolo mozzafiato, ma questi carpisti sono abituati ad affrontare qualsiasi ambiente e per loro l’importante è rimanere sul pezzo senza lasciarsi distrarre da questa meraviglia della natura.
I pescatori di Bologna sono gente tosta, sempre pronti a trovare qualsiasi soluzione per affrontare ogni situazione,daltronde non poteva essere altrimenti, quest’anno il campionato provinciale di Bologna raggruppa i migliori angler della provincia.
Decifrare questo lago non è semplice, come gia in precedenza detto, il fondale è molto basso, a tratti melmoso e quindi studiarlo e tutt’altro che facile ma la professionalità, la sagacia e la determinazione di questi atleti supera qualsiasi situazione.
Questa gente ha un solo obbiettivo davanti, VINCERE ed essere i MIGLIORI..... della provincia Bolognese.
Comunque tutti i contendenti sono ben determinati, la posta in palio è troppo alta e quindi rimboccarsi le maniche è l’imperativo categorico.
Ore 11.00, siamo all’ora “X”, un colpo di clacson segnala l’inizio delle ostilità, se prima una surreale quiete accompagnava i ragazzi nelle loro faccende di messa a punto dell’attrezzatura, ora   i tipici tonfi causati dalla caduta dei terminali quando impattano sull’acqua riempiono quell’assordante silenzo che regnava prima del fatidico “ PRONTI E VIA”.
Ecco....chi sonda il fondale, chi pastura con lo sbomb, classico pasturatore da carpista, chi invece, avendo un canneto davanti, prende le misure per pescarci a ridosso lanciando più volte per tarare la propria canna e prepararsi ad un lancio millimetrico,insomma ora si fa sul serio.....
La giornata è calda e scorre senza particolari scossoni, qualche cattura viene registrata ma è molto poco rispetto a quello che ci si attendeva, tutti sperano nel fresco della notte, si sa nelle giornate particolarmente calde il pesce diventa apatico per poi riattivarsi come per magia, nelle ore notturne.
Siamo alla mattina del giorno seguente, la notte purtroppo non ha regalato tante catture,all’apparenza questo scarso movimento di pesce potrebbe scoraggiare chiunque, ma non è così.
Già alle prime luci dell’alba i ragazzi sono già fuori dalle tende a scutare il lago e a trovare una nuova tattica per sbloccare la situazione.
La notte, poco proficua, a fatto si che le strategie inizialmente pensate fossero completamente stravolte. E come giocare a pallone se il 4-4-2 non funziona si passa al 4-3-3.....
Ore 15.00 del pomeriggio,siamo a fine gara ed è ora di tirare le somme.
Purtroppo,se alla vigilia ci si aspettavano tante catture le premesse sono state disattese, anche se la valle è ricca di carpe, quest’ultime si sono fatte desiderare, infatti , delle tre prove fino adesso disputate, questa ha regalato poche soddisfazioni.
Lo score finale è stato di 22 catture per un totale di 60,650 Kg, troppo poco per un posto del genere, ma si sa non è sempre Natale......
Di seguito quanto decretato da questa terza e penultima tappa del circuito provinciale di carpfishing 2013, che lascia aperto il campionato e rimanda la vittoria finale all’ultima gara.
Da segnalare che la coppia Camerti/Onofri del team GPO classificatisi 2° di settori in questa gara, hanno comunque resistito agli attacchi degli avversari mantenendo ancora la prima posizione in classifica generale.
Con in primo posto di settore ,un balzo in avanti è stato fatta dalla coppia Finocchi M./ Finocchi S. sempre del team GPO , quest’ultimo sostituiva l’assente Annecchino Giovanni.
I campioni provinciali uscenti Cattabriga/Righetti, ora nel Team Carp Varignana, dopo il cappotto nella seconda gara ed il primo posto della prima prova , con questo secondo posto di settore si attestano in 7° posizione, leggermente staccati dai primi ma ancora in lizza per vincere la competizione anche quest’anno.
Da sottolineare il buon campionato finora disputato dalla coppia Merlino/Liccardo del Team Carp San Lorenzo che dopo un’anno di assenza dalle competizioni federali staccano un discreto 10° posto, che sembrerebbe poca roba ma analizzando bene la classifica sono in lotta per conquistare una posizione di classifica prestigiosa, a ridosso delle primissime coppie.
Molto male invece l’unica coppia del team del Rosario Lake, capitanata dall’ormai veterano Davide Negrini che per molti anni ha dominato le scene del campionato provinciale bolognese, per lui ed il suo socio un deludente 23° posto.
 
Il team Carp No Kill di Toscanella Imolese, con le sue 6 coppie partecipanti,deve affidarsi al duo Vallone / Corrado per sperare di portare almeno una coppia a ridosso del podio, le altre 5 compagini sembrano tagliate fuori, infatti sono relegate nei bassi fondi della classifica e risalire è quasi impossibile.
Per finire, anche se rischio di essere ripetitivo, un ringraziamento va a tutte le 25 coppie che anche in questa 3° gara hanno dimostrato di essere davvero al disopra di ogni aspettativa,altro ringraziamento va ai gestori di questa magnifica valle che hanno fatto si che si potesse organizzare per la prima volta una tappa del campionato provinciale,inoltre si ringrazia la FIPSAS sez. Di Bologna che ha seguito questa gara con particolare attenzione.
 
SETTORE A
1° CLASSIFICATI
Finocchi Mirko/Finocchi Simone
GPO Imolese 3 pesci per un totale di 13,300 Kg
2° CLASSIFICATI
Camerti Diego / Onofri Maurizio
GPO Imolese 1 pesce per un totale di 3,300 Kg
SETTORE B
1° CLASSIFICATI
Gubellini Matteo / Panzavolta Andrea
No Kill Spesca Sport 3 pesci per un totale di 8,900 Kg
2° CLASSIFICATI
Salmeri Davide Paolo / Villani Andrea
GPO Imolese 1 pesce per un totale di 2,660 Kg
SETTORE C
1° CLASSIFICATI
Petrache Andrei / Gianstefani Denis
GPO Imolese 1 pesce per un totale di 3,250 Kg
2° CLASSIFICATI
Mancin Fabio / Soli Mauro
Team Carp San Lorenzo ( per sorteggio )
 
 
 
 
 
 
 
SETTORE D
1° CLASSIFICATI
Tugnoli Luca / Grimaldi Pamela
Carp Team Varignana 3 pesci per un totale di 7,980 Kg
2° CLASSIFICATI
Tondi Enzo / Martini Edoardo Maria
 Team Carp San Lorenzo  ( per sorteggio )
SETTORE E
1° CLASSIFICATI
Avoni Gianluca / Pagani Andrea
GPO Imolese 1 pesce per un totale di 2,960 Kg
2° CLASSIFICATI
Cattabriga Davide / Righetti Thomas
Carp Team Varignana 2 pesci per un totale di 4,750 Kg
 
 
Dati statistici di questa Terza prova
N° concorrenti partecipanti 25 coppie
N°pesci catturati 22 carpe regina
Peso complessivo 60,650 Kg.
N° coppie a cappotto 13
Peso Medio per cattura 2,756 Kg
 
Dati relativi all’anno precedente ( gara disputata presso il Bacino del Brasimone)
23/24 Giugno 2012
N° concorrenti partecipanti 20 coppie
N°pesci catturati 6
Peso complessivo 44,140 Kg.
N° coppie a cappotto 14
Peso Medio per cattura 7,356 kG
Cattura di maggior peso 10,700 Kg
Cattura di minore peso 4,550 kg
 
articolo di Gianluca D'Alessio