\\ Home Page : Articolo : Stampa
IL GPO IMOLESE TUBERTINI SI RIPETE!
Di angelo b. (del 17/04/2010 @ 00:59:56, in PESCA AL COLPO, linkato 1795 volte)
IL GPO IMOLESE TUBERTINI SI RIPETE!
articolo di Angelo Borgatti
Il 17 aprile 2010, ad opera della Lenza Romagnola Tubertini, si è svolta la 6^ edizione del Trofeo AIL, gara ideata dalla Società di Alfonsine in collaborazione con la Federcaccia ravennate con il nobile intento di raccogliere fondi da donare alla Associazione Italiana per lo studio delle Leucemie (AIL).
Questa manifestazione, da sempre, si svolge nel campo gara del Circondariale sud est ad Anita (Fe) ed anche in questa edizione 2010 le acque ferraresi hanno visto schierati quasi un centinaio di agonisti emiliano romagnoli a confrontarsi.
Pessime le condizioni meteo di questa primavera che sembra essersi dimenticata del nostro Paese, con acqua e vento a flagellare i temerari accorsi sulle sponde del canale ferrarese.
Vista la prossima concomitanza con la prima prova del Regionale Emilia Est proprio su questo campo gara e gli intenti benefici della manifestazione, i volonterosi organizzatori della Lenza Romagnola Tubertini si aspettavano un adesione anche maggiore di quella registrata, ma probabilmente il meteo e l’irregolarità del campo di gara, oltre alla concomitanza con la prima prova dell’A2 che vedeva impegnati molti agonisti della zona, non hanno invogliato ad una più massiccia presenza.
Il campo gara, che sembra ricominciare a regalare qualche cattura dopo le debacle degli ultimi anni, ha mostrato comunque tutti i suoi limiti, alternando zone estremamente pescose ad altre pressoché deserte o quasi. Prova evidente la grande forbice dei pesi registrati tra i vincitori di settore e all’interno dei settori stessi.
Essendo a tecnica libera, la quasi totalità dei presenti ha impostato la gara con la tecnica all’inglese, a varie distanze dalla riva opposta a seconda delle convinzioni personali, per insidiare le breme, i carassi e le carpe, quest’ultimi presenti anche con esemplari XXL.
Purtroppo le acque del canale hanno risentito anche di una forma di inquinamento verificatosi durante la settimana, probabilmente dovuta agli scarichi di qualche allevamento della zona, e la pescosità, gia irregolare, ha subito un ulteriore diminuzione; se a tutto questo si aggiunge la poca abitudine del pesce ad una certa pressione di pesca ed il periodo di frega, ecco spiegare perché il pesce risulta piuttosto ammassato in talune posizioni a discapito di altre.
Venendo al titolo di questa cronaca, il GPO Imolese Tubertini ripete il successo dello scorso anno vincendo anche l’edizione 2010 del Trofeo AIL con la formazione B (Guadagnini Marco, Tarozzi Maurizio, Landi Enrico e Borgatti Angelo) che con 13 penalità totali batte sul filo di lana la Canne Estensi Milo di Ferrara di capitan Crovetti (anche oggi un bel primo!) per il maggior peso totale dopo aver pareggiato anche le penalità individuali; ottimi terzi i Cannisti Bianco Azzurri Maver (Fe) con 15 penalità totali.
Individualmente la gara è stata conquistata da Alessandro Bernardi dei Cannisti Castelmaggiore Hydra di Bologna, che ha fatto fermare l’ago della bilancia a 10.500 grammi, frutto della cattura di alcune carpe, breme e grossi carassi. Per Alessandro indubbiamente una bella giornata di pesca, nonostante la tanta pioggia caduta. Per lui, oltre al canonico prosciutto che questa manifestazione riserva a tutti i vincitori di settore, anche un bel trofeo in ceramica artistica da apporre con soddisfazione nella bacheca personale.
Hanno completato il podio individuale di giornata Marino Carata della ASD Sasso Marconi Maver di Bologna, secondo con 9.620 punti e Drudi Maurizio della Fenice Amo d’Oro Perla Verde Hydra di Rimini, che ha totalizzato 7.940 grammi.
Come al solito molto caloroso il dopo gara, che prevede il pranzo degli agonisti presso i locali dell’organizzazione: vino, pasta, carne alla griglia, dolci e caffè compresi nella modesta quota d’iscrizione rendono sempre molto bella questa manifestazione, grazie al determinante contributo dei tanti volontari che consente lo svolgimento di questa bella iniziativa.
A Maurizio Randi, alla Lenza Romagnola e agli amici alfonsinesi il doveroso grazie di tutti i presenti.
6° TROFEO AIL

CLASSIFICA FINALE PER SOCIETA’
(prime dieci)

1 ASD GPO Imolese Tubertini B 13
2 Canne Estensi Milo A 13
3 Cannisti Bianco Azzurri Maver A 15
4 APS Le Aquile Colmic A 15
5 ASD Sasso Marconi Maver A 18
6 SPS Bagnacavallese Colmic B 19
7 Canne Estensi Milo B 20
8 Team Bazza Faps A 21
9 Team Bazza Faps B 21
10 Lenza Romagnola Tubertini A 21

CLASSIFICA FINALE INDIVIDUALE
(primi venti)

1 Bernardi Alessandro Cannisti Castelmaggiore Hydra 1 10500
2 Carata Marino Sasso Marconi Maver 1 9620
3 Drudi Maurizio La Fenice Amo d’Oro Perla Verde Hydra 1 7940
4 Crovetti Claudio Canne Estensi Milo 1 7800
5 Vanicelli Massimo Bagnacavallese Colmic 1 6400
6 Simoncelli Mirco La Fenice Amo d’Oro Perla Verde Hydra 1 5700
7 Brunetti Maurizio Cannisti Bianco Azzurri Maver 1 5060
8 Gruppioni Palmiro Team Bazza Faps 1 4220
9 Negri William Canne Estensi Milo 1 3440
10 Borgatti Angelo GPO Imolese Tubertini 1 3300
11 Grandoni Oscar Cannisti Dogana 2 7500
12 Guadagnini Marco GPO Imolese Tubertini 2 7400
13 Maini Roberto Cannisti Bianco Azzurri Maver 2 7100
14 Dian Elefanti Massimo Team Bazza Faps 2 5860
15 Quadri Marco Belluria Rimini Miramare Hydra 2 5460
16 Franciosi Stefano Canne Estensi Milo 2 5180
17 Bologna Ercole Amo Santarcangiolese Maver 2 3880
18 Rossetti Iuri Bagnacavallese Colmic 2 2140
19 Rocchi Ernesto Le Aquile Colmic 2,5 760
20 Bosco Eusebio Canne Estensi Milo 2,5 760

Articolo di Angelo Borgatti