\\ Home Page : Articolo : Stampa
CLUB AZZURRO 2011 - 2 APRILE MEDELANA
Di Admin G.P.O. (del 02/04/2011 @ 07:41:56, in SCRIVONO DI NOI, linkato 2939 volte)
 
CLUB AZZURRO 2011  - 2 APRILE 2011 - MEDELANA
 
SI PESCA MOLTO "FINI" A MEDELANA
Andrea Fini della Polisportiva Oltrarno Colmic guida il Club Azzurro dopo le prime due prove precedendo Andrea Gelli della ASD LP Valdera Pontederese Colmic e Giuliano Prandi della Lenza Emiliana Tubertini.
 
Dopo la falsa partenza di circa un mese fa sul Circondariale, il giorno 2 Aprile ha visto la disputa della gara di apertura del Club Azzurro Nazionale Seniores 2011.
Il cammino del Club Azzurro quest’anno vedeva la disputa delle prime due prove nei giorni 12 e 13 Marzo all’Oasi Vallette ad Ostellato, gare rinviate al 15 e 16 Ottobre sul medesimo campo di gara e con le stesse modalità, quindi gare a tecnica libera, si potranno utilizzare 20 litri tra terre e pasture, 2,5 litri di esche comprensivi di 1 litro di fouillis e o lombrichi e 50 grammi di vers de vase, quest’ultimo utilizzabile solo come innesco.
La terza e la quarta prova nei giorni 2 e 3 Aprile sul campo di gara del Po di Volano a Medelana, gare a tecnica libera il limite di terre e pasture è fissato in 20 litri, 2,5 litri di esche comprensivi di 1 litro di fouillis e o lombrichi, 50 grammi di vers de vase utilizzato solo come innesco.
Quinta e sesta prova nei giorni 17 e 18 Settembre nel canale Fissero Tartaro in località Garolda, le gare si disputeranno con la tecnica all’inglese, ammessi 17 litri tra terre e pasture, un litro di fouillis e 50 grammi di vers de vase che sarà l’unico innesco utilizzabile.
Il Club Azzurro vede la presenza in gara di 50 agonisti, a monte e a valle del Club Azzurro sono presenti due mini settori da cinque di Stopper.
Al termine delle sei prove valide i primi cinque della classifica finale, altri cinque scelti ad insindacabile giudizio dello Staff Tecnico tra i componenti la Squadra nazionale 2011 ed il Campione d’Italia 2011 comporranno la Squadra nazionale per il 2012; i primi quattro della classifica finale degli Stopper entreranno nel Club Azzurro 2012.
Dopo la delusione per il rinvio delle gare in programma ad Ostellato, la carovana del Club Azzurro si è rifatta abbondantemente con gli interessi sul campo di gara del Po di Volano a Medelana, il tratto di campo di gara scelto per la disputa di queste due prove ha sicuramente risposto al meglio facendo dimenticare in fretta quello che si sarebbe dovuto prendere sul Circondariale. La media del pescato delle due giornate di gare ha fermato la bilancia a 14,310 Kg. in gara uno e 14,549 Kg. in gara due, penso che più generoso e regolare di così sia praticamente impossibile. Le due gare di Medelana sono state ottimamente organizzate dalla Canne Estensi Milo di Ferrara, presente sul campo di gara, chiuso per l’occasione al traffico veicolare grazie alla locale Sezione Fipsas, con tutti i suoi effettivi capitanati dal Presidente Paolo Gamberoni, il Direttore di Gara è stato Antonio Servidei che ha collaborato attivamente con il Giudice di Gara dell’intera manifestazione, Antonio Fusconi.
La prima giornata, al termine da quest’anno delle quattro ore di gara, ha visto le vittorie di settore di Michele Naro del Team Pesca Borghetto Maver con 14,750 Kg, Andrea Fini della Pol. Oltrarno Colmic con 24,650 Kg (assoluto di giornata), Andrea Gelli della ASD LP Valdera Pontederese Colmic con 20,730 Kg, Simone Carraro della Lenza Emiliana Tubertini con 18,970 Kg, Giampaolo Schiesaro della Pol. Oltrarno Colmic con 19,320 Kg. Nella gara riservata agli Stopper vittorie di settore per Andrea Santoni della Pol. Oltrarno Colmic con 21,760 Kg e di Andrea Giambrone della ASD Cannisti Pescaluna Ballabeni Tubertini con 19,840 Kg.
La seconda giornata di gara ha visto prevalere nel Club Azzurro Moreno Ravaglia della ASD GPO Imolese Tubertini con 21,940 Kg, Michele De Gioia della Pol. Oltrarno Colmic con 22,580 Kg (assoluto di giornata), Alessandro Bruni della SPS Ravanelli Trabucco con 22,370 Kg, Giuliano Prandi della Lenza Emiliana Tubertini con 21,390 Kg, Andrea Fini della Pol. Oltrarno Colmic con 18,560 Kg; tra gli Stopper vittorie per Andrea Santoni della Pol. Oltrarno Colmic con 22,490 Kg e per Adriano Brocchini della Unione SP Tolentino 79 Milo con 19,270 Kg.
La classifica generale del Club Azzurro vede al comando Andrea Fini della Pol. Oltrarno Colmic con 2 penalità, secondo posto per Andrea Gelli della ASD LP Valdera Pontederese Colmic con 3 penalità, terzo posto per Giuliano Prandi della Lenza Emiliana Tubertini con 3 penalità, quarto posto per Alessandro Bruni della SPS Ravanelli Trabucco con 4 penalità, quinto posto per Simone Carraro della Lenza Emiliana Tubertini con 5 penalità.
La classifica generale degli Stopper è guidata da Andrea Santoni della Pol. Oltrarno Colmic con 2 penalità, secondo posto per Andrea Giambrone della ASD Cannisti Pescaluna Ballabeni Tubertini con 3 penalità, terzo posto per Adriano Brocchini della Unione SP Tolentino 79 Milo con 4 penalità, quarto posto per Stefano Manni della Alto Panaro Sensas Stonfo con 5 penalità. Sul campo di gara del Po di Volano a Medelana ho trovato Adriano Fumagalli e Rodolfo Frigeri, Commissari Tecnici della nostra Nazionale maggiore; ad Adriano ho chiesto un commento sul campo di gara e a Rudy ho chiesto tipo di pesca e lenze utilizzate in questa due giorni di Club Azzurro.
ADRIANO FUMAGALLI: “Ti dico da subito che dispiace aver dovuto spostare più avanti le prime due gare del Circondariale, ma io sono arrivato ad Ostellato il Venerdì e girando il campo di gara in lungo ed in largo ho visto catturare solo sei pesci dai sessanta pescatori presenti alle prove, e visto che questi sono anche quelli buoni, abbiamo preferito, per non stravolgere le classifiche con tanti possibili cappotti, spostare ad Ottobre queste prime due gare, la Circolare Normativa lo prevede, quindi lo abbiamo fatto. Venendo invece alle gare di questo fine settimana bisogna riconoscere da subito che siamo in un altro mondo, qui per vincere i settori serviranno, visto anche le quattro ore di gara, oltre venti chili di pescato. La variabile di questo campo di gara potrebbe essere quella dei siluri, perchè se li attacchi e li porti al guadino tutto bene, ma se sono troppo grossi e ti strappano le lenze ti fanno solo perdere tempo e di possono portare via il pesce dalla pastura. Il gruppo del Club Azzurro è fatto di cinquanta buoni pescatori e chi arriverà tra i primi cinque avrà ottenuto un importantissimo risultato, tu pensa che ci sono Fini, Carraro, Boni, tanto per citarne alcuni, che sono ormai diversi anni che ruotano tra i primi cinque, questo vuole dire che i risultati che poi andiamo a leggere non sono dovuti al caso, ma ad una continuità di rendimento. Discorso analogo per gli stopper, chi si guadagnerà l’accesso al Club Azzurro 2012 deve avere per forza pescato bene. “
RODOLFO FRIGIERI: “Fammi dire che questo è un canale bellissimo, sono ormai diversi anni che veniamo e non ha mai deluso, provate ad allungarlo per farci stare tutta una gara dell’ Eccellenza. Scherzi a parte i ragazzi stanno pescando con vele da 8 a 12 grammi e da stare sulla sponda riesci a valutare chi è più svelto e muove bene la canna sia in pesca che per pasturare. La pasturazione iniziale l’ho vista fare con palle di buone dimensioni, ma anche solo scodellando, sono scelte che variano da pescatore a pescatore. La grammatura dei galleggianti ovviamente, vista la corrente odierna, potrebbe essere decisamente minore, ma visto che questi pesci stanno bene sulla pastura, vale la pena avere qualche grammo in più e pescare abbastanza fermi. Quattro ore di gara sono lunghe e quindi trarre delle conclusioni a gara in corso non è facile, ma personalmente penso di poter dire che renda maggiormente la pesca a rallentare che quella a passare. Il gruppo del Club mi sembra molto buono e molto motivato, senti dire da più parti che non conta niente e poi quando arrivi qui hanno tutti il coltello tra i denti, come è giusto che sia. Come ti avrà detto anche Adriano, quelli che arrivano tra i primi in queste gare è perché sono veramente bravi. “
 
 
CLASSIFICA DOPO LA SECONDA PROVA
1 FINI Andrea Polisportiva Oltrarno (Colmic) FI 2
2 GELLI Andrea ASD L.P. Valdera L. Pontederese (Colmic) PI 3
3 PRANDI Giuliano Lenza Emiliana (Tubertini) BO 3
4 BRUNI Alessandro S.P.S. Ravanelli (Trabucco) CR 4
5 CARRARO Simone Lenza Emiliana (Tubertini) BO 5
6 RANELLI Alessandro A.S.P. Stella Marina (Maver) FR 5
7 DE GIOIA Michele Polisportiva Oltrarno (Colmic) FI 6
8 PREMOLI Stefano Polisportiva Oltrarno (Colmic) FI 6
9 SCHIESARO Giampaolo Polisportiva Oltrarno (Colmic) FI 7
10 BAZZO Gianangelo Team Fuego (Tubertini) VA 7
 
Articolo di Massimo Rossi tratto da Noi Pescatori