\\ Home Page : Articolo : Stampa
TORRENTE FUSOLA (SIENA) - NO KILL - SALMO (TRUTTA) MACROSTIGMA
Di sipadan (del 22/02/2011 @ 21:34:45, in ITINERARI, linkato 4759 volte)
Il Fusola (Siena)
Articolo di Mauro Maccagnani [sipadan]
Non so ancora se sia un bel progetto decaduto o si mantenga, ma quando l'ho visto io era un caso di successo in cui pesca, ambiente e turismo riuscivano a coesistere
Torrente Fusola
Corso d'acqua collinare di media portata, si origina dai numerosi rami sorgentizi che scaturiscono dalla tenuta della Selva, nel comune di Monteroni d'Arbia e dopo un percorso di circa 5 km, si getta nel torrente Sorra.
I micro-ambienti di acque correntie di pozze , la temperatura che, grazie al rigoglioso ombreggiamento < in parte purtroppo distrutto> non supera i 15 gradi durante i periodi di magra, nonche' la presenza di una cospicua quantita' di macroinvertebrati, rendono questo torrente idoneo al ciclo vitale dei salmonidi.
Il Tratto No kill si sviluppa nell'alto corso del torrente, per una lunghezza di circa 1500 metri.
Salmo (trutta) macrostigma
Sebbene la totalit dei ripopolamenti venga effettuata con trota fario, secondo molti biologi probabilmente, questa indigena solo dell'arco alpino e del versante settentrionale dell'Appennino, mentre la semispecie S. (trutta) macrostigma rappresenterebbe la forma indigena delle coste tirreniche e in generale di tutto il bacino del Mediterraneo rappresenterebbe la forma indigena delle coste tirreniche e in generale di tutto il bacino del Mediterraneo
Quest'ultima semispecie, si distingue dalla S. (trutta) fario per il minor numero di vertebre, di appendici piloriche, di raggi in alcune pinne, di denti sullo stelo del vomere e per la livrea. Il fenotipo Salmo (trutta) macrostigma), in particolare, caratterizzato da: per il minor numero di vertebre, di appendici piloriche, di raggi in alcune pinne, di denti sullo stelo del vomere e per la livrea. Il fenotipo ) in particolare, caratterizzato da:
  • macchia preopercolare ben evidente;
  • presenza di 9-13 macchie "parr";
  • assenza di macchie nere sul dorso;
  • assenza di macchie rosse orlate di bianco sui fianchi; sono ammesse solo alcune macchie rosso mattone o rosso arancio senza alone preferibilmente verso la coda;
  • limitate macchie nere sui fianchi anche orlate di bianco (da 20 a 60 per lato);
  • forma del corpo pi "tozza" della fario;
  • ventre grigiastro con addome bianco.
Il fenotipo comunque pu variare per le possibili ibridazioni con la fario. Salmo (trutta) macrostigma colonizza alcuni corsi d'acqua peninsulari caratterizzati da una forte presenza di vegetazione acquatica, accentuate magre estive, acqua limpida, a moderata corrente e temperature estive ben superiori a 20, considerate al limite per la sopravvivenza dei Salmonidi. Questo tipo di trota, quindi pi adatta a vivere in corsi d'acqua di tipo "mediterraneo", cioe' con lunghezza e portata limitate, soggetti a consistenti magre estive e conseguente innalzamento della temperatura. ( colonizza alcuni corsi d'acqua peninsulari caratterizzati da una forte presenza di vegetazione acquatica, accentuate magre estive, acqua limpida, a moderata corrente e temperature estive ben superiori a 20, considerate al limite per la sopravvivenza dei Salmonidi. Questo tipo di trota, quindi pi adatta a vivere in corsi d'acqua di tipo "mediterraneo", cio con lunghezza e portata limitate, soggetti a consistenti magre estive e conseguente innalzamento della temperatura.
Questa trota non esiste piu' o quasi nei nostri fiumi e saputo di un esperimento di ripopolare il tratto del Fusola con alcuni amici abbiamo deciso anni fa di pescarci, per inlamare la famosa macrostigma in un rigoroso no kill
Va prenotata l'uscita via internet e quando ci sono andato cerano sempre guide esperte come accompagnatori
Il torrente davvero piccolo con poca pendenza, in tratti un fosso, spesso impervio da percorrere per i boschi sulle rive
Il no kill un km o poco piu', in una mattina si fa tutto, ma poi Siena non in capo al mondo
Poi si fa un bel pranzo a base di specialita' tipiche e via, verso casa.
E sinceramente poco importa se oggi sia ancora unoasi o un insuccesso
Ci voleva il coraggio di provare e qui per due o tre anni si avuto un tratto di rio con le macrostigma a disposizione di chi voleva vederle e pescarle con rispetto.
Io ci sono riuscito e la mia trota l'ho avuta.
Articolo di Mauro Maccagnani [sipadan]